fbpx
adv-193
<< ATTUALITÀ

MSC si unisce a Maersk Line e Hapag-Lloyd nel evitare il Mar Rosso e il canale di Suez per motivi di sicurezza.

| 18 Dicembre 2023 | ATTUALITÀ, ECONOMIA, NOTIZIE, shipping

Mediterranean Shipping Company (MSC) si è unita a Maersk Line e Hapag-Lloyd nella scelta di evitare il passaggio attraverso il Mar Rosso e il canale di Suez per motivi di sicurezza. Questa decisione è stata presa dopo che due navi di MSC, la Msc Alanya e la Msc Palatium III, sono state attaccate da missili lanciati dai miliziani Houthi nel Mar Rosso. Gli attacchi sono stati mirati alle navi dirette verso Israele o con collegamenti a società armatoriali israeliane, con l’obiettivo di mettere pressione su Israele a causa delle azioni militari in corso contro Gaza.

A seguito di questi attacchi, MSC ha annunciato che le sue navi non passeranno attraverso il Canale di Suez in entrambe le direzioni fino a quando il passaggio nel Mar Rosso non sarà sicuro. Alcuni servizi saranno deviati verso il Capo di Buona Speranza, circumnavigando l’Africa. Questa scelta avrà un impatto significativo sui tempi di transito, con stime che indicano un aumento di 7-10 giorni rispetto all’opzione tradizionale di passare attraverso il Canale di Suez per le rotte tra l’Europa e l’Asia.

Questa tendenza di molte navi evitare il Mar Rosso e il Mediterraneo orientale rappresenta una minaccia immediata per gli scambi commerciali, con aumenti delle tariffe di noleggio e ritardi che influenzeranno le catene di approvvigionamento globali. Le azioni di Maersk Line, Hapag-Lloyd e Zim Integrated Shipping Services sono salite in seguito a queste notizie, poiché si prevede che l’interruzione dei transiti nel Mar Rosso e l’allungamento delle rotte causate dalla circumnavigazione dell’Africa possano contribuire a ridurre l’eccesso di capacità di trasporto marittimo nel settore dei container.

Le criticità che riguardano il Mar Rosso e il canale di Suez si aggiungono a quelle esistenti nel canale di Panama a causa della siccità. Queste sono vie d’acqua cruciali per il commercio mondiale, poiché circa il 12% e il 5% del commercio mondiale transita rispettivamente attraverso il canale di Panama e il Mar Rosso. Gli effetti di ritardi e interruzioni sulle catene di approvvigionamento causati da navi in ritardo o fuori rotta saranno significativi se queste vie d’acqua non funzionano regolarmente.

TAG: #canale di panama, #Hapag-Lloyd, #Maersk Line, africa, Canale di Suez, Gaza, Mar Rosso, msc
adv-626
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com