fbpx
adv-851
<< ATTUALITÀ

Dimagrire mangiando spaghetti? Si può

| 29 Novembre 2022 | ATTUALITÀ

Quando si parla di cibo, è importante mantenere la mente aperta e non pensare unicamente agli alimenti di utilizzo comune, quelli più diffusi. Mentre ci sono alcuni cibi che sono davvero in grado di stupirci, per il loro gusto, la versatilità e, soprattutto, la quantità minima di calorie. Tra questi c’è senza dubbio il konjac, una particolare patata, che proviene dalla Cina e dal Giappone, dove viene consumata regolarmente addirittura più del riso.

Da questo tubero, viene ricavata una particolare pasta, chiamata shirataki, che viene utilizzata per numerose ricette, e che soprattutto è particolarmente indicata nelle diete dimagranti. Ma cosa ha di speciale il konjac? Scopriamolo.

Questa pianta è estremamente adatta per le diete ipocaloriche perché è composta essenzialmente di acqua, in una percentuale che tocca il 97%. Il restante 3% è composto da una fibra naturale idrosolubile chiamata glucomannano, ma sono presenti anche altre fibre, come la lignina e la cellulosa, oltre ad importanti sali minerali come il calcio, il ferro e il fosforo. Il konjac, inoltre, non contiene glutine, e contempla solo tra le 10 e le 20 calorie per 100 grammi.

adv-650

Da questo tubero si ricavano degli spaghetti che, ormai, vengono usati comunemente anche nella cucina occidentale, e sono alla base di tante golose ricette. Mai sentito parlare di noodles? Ecco, gli spaghetti a base di konjac sono dei noodles che si ricavano dalla radice della pianta, che viene lasciata essiccare e poi ridotta ad una farina, che serve per dare forma a questi deliziosi spaghetti.

Gli spaghetti di konjac sono disponibili sul sito di Pesoforma, azienda leader nella preparazione di pasti sostitutivi ipocalorici, che propone una sezione dedicata proprio a questo alimento dalle proprietà eccezionali, ideali per chi sta portando avanti un regime alimentare finalizzato alla perdita di peso.

Si tratta, come abbiamo detto, di veri e propri spaghetti, che possono essere cucinati utilizzando l’acqua calda, come la pasta comune oppure, se già reidratati, possono essere semplicemente saltati in padella insieme al condimento. In virtù del loro gusto neutro, si sposano benissimo con ogni tipo di salsa, oppure accompagnati alle verdure o alla carne.

Il condimento degli spaghetti di konjac deve quindi compensare l’assenza di sfumature gustative particolari, ed è per questo che ci si può sbizzarrire nel condimento, andando ad arricchirli, ad esempio, con delle verdure saltate, oppure con del pollo.

Non c’è un abbinamento ideale per gli spaghetti di konjac, possono essere conditi anche con i gamberi oppure con il pesto o il semplice sugo di pomodoro.

Potete dare libero sfogo alla fantasia, e restare in forma…con gusto!

TAG: cibo, dimagrire, spaghetti
adv-895
Articoli Correlati