fbpx
adv-280
<< ATTUALITÀ

Il presidente della CNN, Jeff Zucker, si è dimesso dopo la vicenda Cuomo

| 3 Febbraio 2022 | ATTUALITÀ

Il presidente della CNN Jeff Zucker si è dimesso bruscamente mercoledì dopo aver riconosciuto una relazione consensuale con un altro dirigente della rete, un intreccio emerso durante un’indagine sull’ancora licenziato Chris Cuomo.

Zucker ha detto che gli è stato chiesto della sua relazione con l’aiutante di lunga data Allison Gollust come parte dell’indagine Cuomo, che ha rivelato che l’ex conduttore aveva aiutato suo fratello, l’allora governatore di New York Andrew Cuomo, mentre navigava in uno scandalo di molestie sessuali.

“Ho riconosciuto che la relazione si era evoluta negli ultimi anni”, ha scritto Zucker in un promemoria che annunciava la fine del suo mandato di nove anni. “Mi è stato richiesto di rivelarlo quando è iniziato, ma non l’ho fatto. Mi sbagliavo.”

Un promemoria ai dipendenti di Jason Kilar, CEO di WarnerMedia, capogruppo della CNN, ha affermato che tre dirigenti senior della CNN gestiranno la rete ad interim.

Zucker, 56 anni, è stato un leader del settore da quando è stato produttore esecutivo dello spettacolo “Today” negli anni ’90. Nel decennio successivo, ha diretto la divisione di intrattenimento della NBC, dove è stato determinante nel trasmettere il reality show “The Apprentice” con Donald Trump in onda.

È diventato capo della NBC Universal e ha lasciato nel 2010 quando Comcast è subentrato.

In una dichiarazione Zucker ha detto che avrebbe voluto che il suo incarico alla CNN fosse finito diversamente, ma “è stata una corsa incredibile. E ho amato ogni minuto”.

Gollust, un ex pubblicista che è salito al grado di vicepresidente esecutivo e chief marketing officer della CNN, è rimasto nella rete.

“Jeff ed io siamo amici intimi e partner professionali da oltre 20 anni”, ha detto in una nota. “Recentemente, la nostra relazione è cambiata durante il COVID. Mi dispiace di non averlo rivelato al momento giusto. Sono incredibilmente orgoglioso del mio tempo alla CNN e non vedo l’ora di continuare il grande lavoro che facciamo ogni giorno”.

Prima di entrare a far parte della CNN, Gollust è stato direttore delle comunicazioni per Andrew Cuomo. Come Zucker, ha lavorato alla NBC prima di allora. Entrambi sono divorziati.

Chris Cuomo, all’epoca il conduttore in prima serata più popolare della CNN, è stato licenziato a dicembre quando è stato rivelato nei documenti rilasciati dal procuratore generale di New York Letitia James che il suo ruolo dietro le quinte nell’aiutare a elaborare la risposta di suo fratello alle accuse di molestie era più esteso di quanto precedentemente riconosciuto.

L’ufficio di James ha scoperto che Andrew Cuomo ha molestato sessualmente almeno 11 donne. L’ex governatore si è dimesso ad agosto per evitare un probabile processo di impeachment.

Secondo quanto riferito, Chris Cuomo sta cercando un accordo dalla CNN e la speculazione che la relazione tra Zucker e Gollust potrebbe emergere in quei colloqui è stata sollevata quando Radaronline.com ha scritto una storia sui due il mese scorso.

L’avvocato di Cuomo, Bryan Freedman, non ha immediatamente restituito un messaggio in cerca di commenti.

Le dimissioni sono state accolte con shock all’interno della CNN, dove Zucker era generalmente benvoluto. Ha affinato l’attenzione della rete e, come ex produttore, è stato spesso visto nelle sale di controllo dare consigli pratici sulla gestione degli spettacoli.

Come altre testate giornalistiche, la CNN ha sofferto negli ascolti dopo la fine delle elezioni del 2020 e non ha ancora nominato un sostituto per Cuomo.

Soprattutto in prima serata, le personalità della CNN sono diventate molto più propense a esprimere le loro opinioni in onda e la caduta di Zucker è stata accolta con gioia in alcuni circoli conservatori.

Ironia della sorte, Zucker era stato criticato all’inizio del ciclo elettorale del 2016, quando la CNN ha dedicato molto tempo alla copertura in diretta delle manifestazioni di Trump.

“Zucker ha reso Donald Trump una star, più di una volta. Questa è la sua eredità”, ha twittato l’analista dei media Jeff Jarvis mercoledì.

Eppure, durante la sua presidenza, Trump ha spesso definito la CNN “notizie false” e ha criticato personalmente Zucker. L’ex presidente ha rilasciato una dichiarazione in cui cantava la sua partenza mercoledì.

Gli esperti hanno affermato che le dimissioni di Zucker potrebbero influenzare il prossimo servizio di streaming CNN+, che ha compiuto uno sforzo aggressivo per reclutare grandi nomi dei media come Chris Wallace di Fox News e Audie Cornish di NPR. Tale servizio dovrebbe essere lanciato a marzo.

“Il tempismo di questa partenza è probabilmente il più inopportuno possibile”, per la CNN+, ha affermato Tim Hanlon, CEO della società di consulenza mediatica The Vertere Group. “La CNN sta recuperando molto tempo perso con l’arrivo del suo servizio di streaming… La visione della CNN+ è molto in discussione. Ha i segni distintivi di Jeff Zucker dappertutto.

Negli ultimi anni c’era stata incertezza sul futuro di Zucker alla CNN. In precedenza aveva annunciato che se ne sarebbe andato tra le notizie di attrito con Kilar. Ma c’era qualche speranza alla CNN che sarebbe rimasto a causa di una fusione aziendale in sospeso che avrebbe messo la CNN sotto l’egida del dirigente di Discovery David Zaslav, noto per essere l’amico intimo di Zucker.

“Questo ovviamente rende abbastanza chiaro che il loro futuro è più aperto”, ha affermato Neil Begley, vicepresidente senior di Moody’s. “Fa una tabula rasa per il nuovo team che decide quale sia il modo migliore per ottimizzare la CNN e le notizie in generale”.

Zucker è stato nominato presidente di WarnerMedia News and Sports nel marzo 2019. Dal 2013 è anche presidente di CNN Worldwide.

Ha supervisionato tutta la programmazione live di WarnerMedia, comprese tutte le divisioni di CNN Worldwide e Turner Sports. Alla CNN, ciò include la rete televisiva statunitense, CNN International, HLN e le proprietà digitali della CNN. Il suo portfolio sportivo includeva Turner Sports e Bleacher Report.

È probabile che le circostanze delle dimissioni di Zucker danneggino la reputazione della CNN perché mostra un modello di lassismo etico, ha affermato Paul Argenti, professore di comunicazione aziendale al Dartmouth College.

La CNN è stata criticata per essersi mossa troppo lentamente quando è stato rivelato che Chris Cuomo aveva aiutato suo fratello dietro le quinte. Più o meno nello stesso periodo, al culmine della crisi del COVID-19, la CNN ha piegato le proprie regole per consentire a Chris di intervistare Andrew in onda.

“Devi saltare rapidamente su queste cose e rispondere dicendo ‘Abbiamo commesso un errore ed ecco cosa stiamo facendo in modo che non accada mai più'”, ha detto Argenti. “Avrebbero dovuto farlo dopo Cuomo.”

Il gruppo di difesa di genere UltraViolet mercoledì ha invitato la CNN ad avviare un’indagine indipendente sulla sua leadership e sulle politiche sul posto di lavoro.

Mentre Gollust e Zucker hanno affermato che la loro relazione è cambiata solo di recente, la loro vicinanza era stata notata prima. Katie Couric, nel suo libro di memorie del 2021 “Going There”, ha detto che Zucker l’ha spinta ad assumere Gollust quando le stava consigliando il lancio nel 2012 del suo talk show quotidiano sindacato.

“Quando abbiamo lavorato insieme alla NBC, lei e Jeff hanno escogitato modi sempre più audaci per attirare l’attenzione su ‘Today’ e poi sullo stesso Jeff quando è passato all’intrattenimento”, ha scritto. “Erano uniti all’anca”.

TAG: Andrew Cuomo, Cnn, Jeff Zucker, New York
adv-358
Articoli Correlati