fbpx
adv-151
<< ATTUALITÀ

I dipinti dei musei di Firenze, Madrid e Parigi non fanno più parte del portale Pornhub

| 19 Agosto 2021 | ATTUALITÀ

I contenuti della galleria “Classic Nudes” di Pornhub, che facevano riferimento alle opere d’arte di proprietà della Galleria degli Uffizi di Firenze, del Museo del Prado di Madrid e del Museo del Louvre di Parigi, sono state rimosse dalla guida interattiva del portale di video pornografici più noto al mondo. La decisione è stata presa dopo le lamentele dei tre celebri poli artistici e culturali. Restano invece parte di “Classic Nudes” la galleria di opere d’arte erotica del sito, i contenuti derivati dai dipinti di altre importanti gallerie, tra cui il Musée d’Orsay di Parigi, la National Gallery di Londra e il Metropolitan Museum of Art di New York.

La notizia della rimozione delle opere è stata data dalla rivista specializzata The Art Newspaper. A luglio 2021 la Galleria degli Uffizi aveva annunciato l’intenzione di fare causa a Pornhub per violazione del copyright. Il museo contestava, in particolare, l’uso che era stato fatto della famosa “Venere di Urbino” di Tiziano (1538), con una ricostruzione pornografica considerata dalla galleria fiorentina come “totalmente illegale” e fatta “senza alcun permesso”. Insieme agli Uffizi, anche il Louvre aveva avviato un’azione legale per l’uso del suo “Gabrielle d’Estrees e una delle sue sorelle” di un artista sconosciuto, così come il Museo del Prado per l’uso di opere delle sue collezioni, tra cui “La Maja Desnuda” di Francisco de Goya.

La guida “Classic Nudes” è l’ultima di una serie di campagne lanciate da Pornhub per dimostrare la relazione tra la pornografia e l’arte. L’azienda, nello spiegare il progetto, aveva dichiarato che l’obiettivo era aiutare i musei a recuperare visibilità dopo la crisi indotta dalla pandemia. La guida all’arte erotica, secondo Pornhub, avrebbe attirato più persone a visitare i musei che contenevano le opere originali.

TAG: cultura, Musei, pornhub
adv-227
Articoli Correlati