adv-857
<< ATTUALITÀ

La Giornata mondiale della libertà di stampa

In un momento in cui l'informazione sui media indipendente e libera è più essenziale che mai, la libertà di stampa continua a essere minacciata
| 3 Maggio 2021 | ATTUALITÀ

In una dichiarazione in vista della Giornata mondiale della libertà di stampa, l’Alto rappresentante dell’UE Josep Borrell afferma che i giornalisti continuano a sperimentare dure condizioni di lavoro con crescenti pressioni finanziarie e politiche, sorveglianza, pene detentive arbitrarie o violenza per svolgere il loro lavoro.

Secondo l’Osservatorio Unesco, 76 giornalisti sono stati uccisi dal 2020, mentre molti altri sono stati arrestati, molestati o minacciati in tutto il mondo. Di particolare preoccupazione è la violenza di genere rivolta alle giornaliste donne.

“La libertà di stampa è un valore fondamentale per l’Unione europea, sostenuto da molte iniziative recenti. La libertà dei media e la sicurezza dei giornalisti sono priorità chiave del nuovo piano d’azione per i diritti umani e la democrazia e del piano d’azione per la democrazia europea “.

Nel 2020, più di 400 giornalisti hanno beneficiato del meccanismo dell’UE per la protezione dei difensori dei diritti umani, mentre l’UE ha intrapreso azioni importanti per sostenere i giornalisti, i media indipendenti e la lotta alla disinformazione nel contesto della pandemia in molte regioni.

L’UE è determinata a fare di più, in Europa e all’estero, prosegue la dichiarazione. L’UE continuerà a coordinarsi con organizzazioni e meccanismi internazionali e aprirà la strada a nuovi approcci. Un esempio è la proposta della Commissione europea per una legge sui servizi digitali volta a ritenere le principali piattaforme responsabili per rendere i loro sistemi più equi, più sicuri e più trasparenti.

L’UE continuerà inoltre la sua azione per contrastare la disinformazione e cercherà con tutti i partner mezzi efficaci per sostenere modelli di business sostenibili per i media indipendenti.

“La libertà di stampa significa sicurezza per tutti”, conclude la dichiarazione.

La Giornata mondiale della libertà di stampa del 3 maggio è stata dichiarata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1993. La giornata accresce la consapevolezza dell’importanza della libertà di stampa e ricorda ai governi il loro dovere di rispettare e sostenere il diritto alla libertà di espressione sancito dall’articolo 19 della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo del 1948.

La libertà di espressione implica il rispetto delle opinioni degli altri. A Bruxelles il giorno viene ricordato ogni anno come Difference Day perché riconosce la differenza nelle persone e nelle loro convinzioni.

“Celebrare la libertà di espressione significa celebrare la diversità”, hanno affermato la Libera Università di Bruxelles e altri organizzatori della Giornata della differenza a Bruxelles. In passato, il giornalismo investigativo è stato al centro dell’evento. Quest’anno l’attenzione è rivolta alle donne giornaliste dietro le notizie e in prima linea.

TAG: Giornata mondiale della libertà di stampa, UE
adv-118
Articoli Correlati