adv-113
<< ATTUALITÀ

Evento “Extravergine”. Cento assaggiatori in streaming da tutta Italia e un video racconto “da cinema”

| 30 Marzo 2021 | ATTUALITÀ
L'assaggio dell'olio in diretta.

Il 29 marzo, In diretta Facebook e Youtube, è andato in scena un nuovo modo di conoscere, utilizzare e raccontare uno dei prodotti simbolo del Made in Italy: l’olio extravergine di oliva Dop. Un evento eccezionale, in streaming, realizzato al tempo del coronavirus, per chi è abituato a esprimere giudizi e valutare i prodotti della terra, toccandoli e gustandoli direttamente nei luoghi di produzione o nei ristoranti.

Un evento dedicato a comunicatori e media del Food, olivicoltori e filiera dell’extra vergine Made in Italy, con i confini aperti alla conoscenza di questo prodotto cardine, anche ai media di cronaca, economia e altri settori, per una migliore competenza professionale, a volte sotto il tiro del fuoco di opinioni, frodi e fake news, una sorta di certificazione d’origine alla ricerca di nuovi territori creativi per conquistare l’attenzione dei consumatori e gli” intellettuali del cibo”.

Attraverso l’evento digitale “Extra Vergine”, realizzato dal format di cultura del cibo “Razione K – Conosci il tuo cibo” e realizzato con il contributo di Unaprol – Consorzio Olivicolo Italiano, 100 assaggiatori da tutta Italia, ognuno a casa propria, ha potuto usufruire di un “racconto”, quasi una lezione di Educazione alimentare, molto particolare e diverso sulla degustazione di tre tipi di olio, preventivamente spediti al proprio indirizzo, sui quali si è potuto interagire in remoto, inviando messaggi alla chat dal vivo agli organizzatori. L’esperimento è perfettamente riuscito: abbiamo potuto seguire i conduttori di questo show atipico, con un’ora di racconto per degustare l’olio, immersi nei pareri di tutti gli assaggiatori presenti, ascoltando le spiegazioni che vanno oltre le abitudini e gli stereotipi, con uno sguardo a tutto tondo, tra competenza e creatività, un grande assaggio a distanza e il lancio di un nuovo video promozionale dedicato.

adv-745

Il metodo “on line” è stato particolarmente gradito e apprezzato, anche se ricordando una degustazione di due anni fa, nella splendida cornice di Dievole, sulle colline del Chianti, tra eccellenze enogastronomiche e la natura fulgida circostante, la nostalgia dell’incontro “reale” si è fatta sentire…

Una grande tavola rotonda virtuale che ha riunito in rete circa 400 persone in tutta Italia e non solo, da Agrigento a Jesolo, fino a Parigi e Barcellona, tra comunicatori del settore, operatori della filiera, blogger e giornalisti e nomi noti di tutte le testate generaliste nazionali. Tutti insieme, per conoscere e condividere da vicino segreti e caratteristiche di un prodotto centrale nell’economia, la società e la cultura del nostro Paese, patrimonio molto celebrato ma ancora poco conosciuto e spesso vittima di contraffazioni anche a causa della disinformazione. In Italia si coltiva olivo in quasi tutte le regioni su 1,2 milioni di ettari, in 825mila aziende quasi sempre di piccole dimensioni: il valore è di circa 2,2 miliardi di euro per la solo fase agricola, che è quella determinante dal punto di vista del presidio territoriale e culturale.

Il sipario dell’evento virtuale si è aperto in musica, con il claim del progetto Razione K: “Dosi leggere e a velocissimo rilascio per sopravvivere in un mondo dove tutti dicono qualità”.

Ad accogliere il pubblico Francesco Petacco, consulente agronomico, enologo e assaggiatore di olio, e Andrea Di Marco, attore, comico, autore,

chiamato a presentare uno show ironico e competente e a stupire con il video “Extra Vergine – la serie evento che sconvolgerà le tavole degli italiani”: un trailer promozionale dalle atmosfere thrilling ci trasporta a fianco di Oliver, il detective che, in compagnia del fidato Sansa insegue Virginia, l’eroina che custodisce gelosamente il “segreto dell’eccellenza”.

Una missione speciale con Andrea Di Marco che strizza l’occhio alle grandi produzioni cinematografiche e un invito ad aprire lo sguardo su un prodotto chiave del Made in Italy, per diffondere la cultura dell’olio e combattere la scarsa informazione. “Perché fare Extra Vergine è una vocazione: la qualità vince se la conoscenza cresce e se sappiamo raccontarlo con linguaggi nuovi”.

L’inedita “lezione corale di assaggio dell’olio” in simultanea con i cento assaggiatori in possesso del kit composto da tre oli di varietà italiane, (ligure, pugliese e siciliano) inviato con la collaborazione di APOL, direttamente nelle case dei degustatori invitati, e ha visto la partecipazione in diretta di Michele Bungaro (capo dell’Osservatorio mondiale dell’Olio di oliva del COI), collegato da Madrid, e Sabrina Diamanti (Presidente del Consiglio dell’ordine nazionale Dottori Agronomi e Forestali e Consigliera dell’Associazione di donne dell’olio “Pandolea”) che hanno condiviso nell’intervista di Matteo Macor, il loro punto di osservazione sull’importanza di offrire sguardi nuovi e aperti verso il consumatore. Tantissimi i commenti entusiasti durante la diretta e al termine dell’evento, anche il contributo di Marco Lucchi, imprenditore dell’olio, che ricalca l’opinione positiva di tutti i presenti: “ Iniziativa mirabile per noi produttori, che rimaniamo spesso nell’ombra. Dobbiamo coinvolgere, appassionare il consumatore per svelare il mondo che c’è dietro. E questo è il modo giusto, ne abbiamo bisogno !”

In questo lungo anno di pandemia e di crisi forzata di rapporti reali, un evento così organizzato prende la strada giusta, che trova consensi nel mondo della divulgazione del Made in Italy e da chi, come noi comunicatori dell’immagine, da tempo realizza eventi e progetti sul web, in videoconferenza e in digitale, da sempre alla ricerca dell’affermazione del cambiamento e dell’innovazione nella Comunicazione.

Per innalzare la cultura dell’extra vergine e salvaguardarne il valore come presidio fondamentale del tessuto economico, ambientale e culturale italiano, anche a livello istituzionale, servono queste “missioni speciali”, innovative e che possono diventare un modello anche educativo, in prospettiva, al quale si dovrebbero unire gli addetti ai lavori impegnati sul campo, nella divulgazione delle eccellenze del Made in Italy, in ogni modo possibile.

Commenta Andrea Di Marco, sagace interprete di questo progetto dal sapore cinematografico, ideato con l’obiettivo di porre l’olio al centro della scena, con ironia…: “Hanno fatto una serie su San Patrignano, una sulla regina di Inghilterra,  una su Totti… Ma una sul principe della tavola, l’olio extra vergine di oliva, non la volete fare?”…  Come dargli torto!

Info: https://razionek.net/

TAG: #andreadimarco, #assaggiatori, #francescopetacco, #kettycarraffa, #lezionecoraleassagio, #madeinitaly, #olioextravergineoliva, #razionek
adv-813
Articoli Correlati