Malala si è laureata, quando la cultura rende liberi

0
219
Malala si è laureata
Malala festeggia insieme alla famiglia il traguardo raggiunto

Malala Yousafzai si è laureata ad Oxford.

“È difficile esprimere la gioia e la gratitudine che provo per aver completato il mio corso di laurea in Filosofia, Politica ed Economia a Oxford. Non so cosa mi riserva il futuro. Per adesso sarà Netflix, leggere e dormire.”

Così parla la giovane che fin da piccola ha dovuto fare i conti con le atrocità di cui è capace il genere umano.

A soli 11 anni infatti la ragazzina è stata oggetto di un terribile attentato da parte dei talebani: il pulmino sul quale viaggiava venne preso d’assalto e lei, ferita gravemente alla testa.

Simbolo di oscenità ed infedeltà, queste le giustificazioni riportate.

Facciamo un piccolo passo indietro.

Malala teneva un blog in cui esprimeva un certo dissenso per il regime, puntando l’accento soprattutto sull’impossibilità per le donne di Mingora di accedere all’istruzione.

La sua voce femminile fuori dal coro ha destato non pochi fastidi.

Non è un caso infatti che, anche per paura di minacce e ritorsioni, da quel 2012 Malala non sia più tornata in Pakistan.

Come si suol dire però non tutto il male viene per nuocere.

Due anni dopo infatti arriva il primo, meritato riconoscimento:

nel 2014 la ragazza ottiene, a soli 17 anni, il premio Nobel per la Pace.

Sempre a seguito di impegno e sacrificio i risultati non tardano ad arrivare.

La laurea di Malala si inserisce dunque  in un crescendo di soddisfazioni ed ha un forte significato simbolico.

Dà prova che la cultura rende liberi:

la forza delle proprie idee unita al duro lavoro s’infrange contro il muro dell’ignoranza spazzando via ogni assurda discriminazione.

Congratulazioni Malala! 

close
close

Lascia un commento!