mercoledì, Settembre 23, 2020
Home ATTUALITÀ L'immunologo della Casa Bianca, Anthony Fauci, invita alla calma

L’immunologo della Casa Bianca, Anthony Fauci, invita alla calma

-

Il massimo esperto di malattie infettive del governo degli Stati Uniti ha emesso un’avviso che città e stati potrebbero “tornare indietro nel tempo” e vedere più morti COVID-19 e danni economici allo stesso modo se sollevano anche gli ordini di soggiorno a casa del coronavirus veloce – un netto contrasto mentre il presidente Donald Trump spinge a destra un’economia in caduta libera.

“Esiste il rischio reale che scateni un focolaio che potresti non essere in grado di controllare”, ha dichiarato il dottor Anthony Fauci al comitato del Senato e la nazione poiché più di due dozzine di stati hanno iniziato a sollevare i blocchi come primo passo verso ripresa economica.

Il consiglio di Fauci e di altri funzionari chiave del governo – espresso da teleconferenze drammatiche – in contrasto con un presidente che sollecitava le proteste di restrizioni ordinate dallo stato e insiste che “giorno dopo giorno, stiamo facendo passi da gigante”.

Trump, la cui rielezione dipende in larga misura dall’economia, comunica quotidianamente il record della sua amministrazione con il virus.

Sottolineando la gravità della pandemia che ha raggiunto il Congresso e la Casa Bianca, Fauci e altri esperti hanno testimoniato dalle loro case. Il presidente del comitato Lamar Alexander ha presieduto l’audizione dello studio nella sua cabina nel Tennessee, anche se diversi membri del comitato hanno partecipato di persona in una camera stranamente vuota di Capitol Hill, mascherati e seduti a 6 piedi di distanza.

La tensione nel bilanciare la sicurezza delle persone dal virus, che sorprende ancora i medici con i modi subdoli che può uccidere, contro la grave ricaduta economica si sta manifestando anche in molti altri paesi.

L’Italia ha parzialmente revocato le restrizioni di blocco la scorsa settimana solo per vedere un grande balzo nelle infezioni confermate da COVID-19 nella sua regione più colpita. E il Libano ha allentato un blocco nazionale alla fine del mese scorso, ma ha detto martedì che le restrizioni verranno ripristinate per il resto della settimana dopo un picco di infezioni segnalate.

Altre infezioni e morti sono inevitabili quando le persone ricominciano a radunarsi, ma il modo in cui le comunità preparate a sradicare quelle scintille determineranno quanto sia grave il rimbalzo, Fauci ha detto al Comitato per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato.

“Non c’è dubbio, anche nelle migliori circostanze, quando torni alla mitigazione vedrai apparire alcuni casi”, ha detto Fauci.

Muoviti troppo in fretta e “le conseguenze potrebbero essere davvero serie”, ha aggiunto. Non solo causerebbe “tanta sofferenza e morte che potrebbero essere evitate, ma potrebbero anche riportarti sulla strada per cercare di ottenere una ripresa economica.”

Con oltre 30 milioni di persone disoccupate negli Stati Uniti, Trump ha fatto pressioni sugli Stati affinché riaprissero.

Una recente rassegna ha stabilito che 17 stati non soddisfacevano un punto di riferimento chiave della Casa Bianca per allentare le restrizioni: una traiettoria al ribasso di 14 giorni in nuovi casi o tassi di test positivi. Eppure molti di questi hanno iniziato a riaprire o stanno per farlo.

Dei 33 stati che hanno avuto una traiettoria discendente di 14 giorni, 25 sono stati parzialmente aperti o si stanno riaprendo in pochi giorni. Altri stati che non hanno visto un declino di 14 giorni, rimangono chiusi nonostante soddisfino alcuni parametri di riferimento.

Fauci ha espresso l’ottimismo che alla fine arriveranno i vaccini, insieme a trattamenti oltre all’unico farmaco che finora ha mostrato un modesto effetto nella lotta contro COVID – 19. Ma sarebbe “un ponte troppo lontano” aspettarli in tempo per l’autunno quando le scuole sperano di riaprire, ha detto.

Per ora, “tutte le strade per tornare al lavoro e a scuola passano attraverso i test”, ha detto Alexander, il presidente del comitato repubblicano.

Sebbene Trump abbia dichiarato questa settimana, “abbiamo incontrato il momento e abbiamo prevalso” nell’aumentare e migliorare i test sui virus, i senatori repubblicani sul pannello erano notevolmente meno ottimisti.

La mancanza di test ha frenato la risposta degli Stati Uniti sin dall’inizio, quando un test sviluppato dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ha incontrato numerosi problemi. Il senatore dello Utah, Mitt Romney, ha dichiarato che gli Stati Uniti potrebbero finalmente aver superato i test leader della Corea del Sud, ma quel paese ha molte meno morti perché ha iniziato i test in anticipo.

“Non trovo nulla nel nostro record di test per festeggiare”, ha detto Romney.

L’amministrazione Trump ha “testato lo zar” Amm. Brett Giroir ha dichiarato che gli Stati Uniti potrebbero eseguire da 40 a 50 milioni di test al mese entro settembre. Ciò comporterebbe tra 1,3 e 1,7 milioni di test al giorno. I ricercatori di Harvard hanno affermato che gli USA dovrebbero fare 900.000 entro venerdì per riaprire in sicurezza.

E un test dice solo se qualcuno è infetto quel giorno: potrebbero prendere il virus il giorno successivo. Spinto da Alexander su come le 100.000 scuole e 5.000 università della nazione potrebbero riaprire ad agosto, Giroir ha espresso la fiducia che ci sarebbero abbastanza test per le scuole per escogitare strategie sicure, magari testando un certo numero di studenti ogni pochi giorni.

In tutto il mondo, il virus ha infettato circa 4,2 milioni di persone e ucciso oltre 287.000, oltre 80.000 morti solo negli Stati Uniti, il bilancio più alto del mondo. Fauci ha affermato che i decessi negli Stati Uniti sono probabilmente superiori al conteggio ufficiale.

Mentre Fauci è diventata la voce scientifica di fiducia per milioni di americani, il senatore Rand Paul ha espresso frustrazione per le sue precauzioni. Il repubblicano del Kentucky ha affermato che Fauci non è stata la “fine di tutto” nella conoscenza del coronavirus ed è “un po ‘ridicolo” suggerire ai bambini di non tornare a scuola, cosa che Fauci non ha mai detto.

“Non sappiamo tutto di questo virus e faremo davvero molta attenzione, soprattutto quando si tratta di bambini”, ha detto Fauci.

Mentre i bambini sembrano meno suscettibili, i medici di New York stanno indagando su circa 100 giovani il cui COVID-19 può essere collegato a una reazione infiammatoria rara e pericolosa. Tre sono morti.

COVID-19 è anche una casa di cura devastante, con infezioni e morti in aumento tra i residenti e i loro caregiver.

“Se siamo in grado di ottenere maschere per tutti alla Casa Bianca, spero di poter ottenere maschere per ogni dipendente della casa di cura che ne abbia bisogno”, ha detto il senatore Maggie Hassan, DN.H., che ha anche chiesto perché quelle popolazioni vulnerabili fossero fare fatica a fare il test quando i dipendenti in contatto con Trump ricevono un test giornaliero.

La Casa Bianca ha recentemente raccomandato agli Stati di testare tutti i residenti e il personale delle case di cura entro le prossime due settimane.

Il senatore Chris Murphy, D-Conn., Ha fatto saltare l’amministrazione Trump per una guida “vagamente criminale” su come gli Stati possano riaprire in sicurezza le loro economie. Ha insistito con il direttore del CDC Robert Redfield sul perché le raccomandazioni dettagliate preparate dagli esperti delle agenzie fossero state archiviate, come riportato da The Associated Press. Redfield ha risposto che tali raccomandazioni dovrebbero apparire presto sul sito web dell’agenzia.

Tre degli esperti di martedì, Fauci, Redfield e il commissario dell’amministrazione alimentare e farmaceutica Stephen Hahn, sono in “quarantena modificata” dopo che due membri del personale della Casa Bianca sono stati recentemente infettati, ma hanno il permesso di partecipare a riunioni amministrative critiche, mascherate e tenendosi a distanza.

4,104FansLike
1,171FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

L’UE si impegna a sostenere e investire a Buenaventura in Colombia

0
Dopo aver incontrato virtualmente il sindaco Víctor Hugo Vidal e il suo team, gli ambasciatori europei hanno ribadito il loro impegno a lavorare sui...

editoriale

Il nuovo dramma delle donne migranti negli USA: la sterilizzazione

0
Secondo un rapporto riferito, dozzine di donne migranti detenute in un centro di detenzione negli Stati Uniti hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere...