fbpx
adv-632
<< ESTERI

Aiea: “Smettere immediatamente l’attacco alla centrale Zaporizhzhia”

| 21 Novembre 2022 | ESTERI

L’Aiea conferma che oggi e ieri notte “potenti esplosioni hanno scosso l’area di Zaporizhzhia”. “Chiunque sia responsabile, deve smettere immediatamente, stanno giocando con il fuoco”, ha dichiarato il capo dell’Agenzia atomica internazionale, Rafael Grossi, lanciando un appello ad Ucraina e Russia affinché accettino di realizzare al più presto possibile una zona di sicurezza nucleare intorno all’impianto controllato dai russi.

Secondo quanto hanno riferito gli esperti dell’Aiea, si sono registrate oltre una decina di esplosioni in “apparenti bombardamenti di artiglieria con alcuni edifici, sistemi ed equipaggiamenti danneggiati”. Ma nessuno degli obiettivi colpiti “finora è cruciale per la salvezza e la sicurezza nucleare”, si legge in un tweet dell’agenzia Onu. Zelensky: “Oggi è il 270esimo giorno di guerra. Da febbraio 4.700 missili russi contro di noi”.

Nell’Oblast di Kherson, nel villaggio di Bilozerka, i russi hanno aperto il fuoco su una postazione che stava distribuendo aiuti umanitari e pane e ferito 5 persone. Intanto la vicepremier ucraina, Iryna Vereshchuk, ha annunciato l’inizio dell’evacuazione dei civili che hanno subito danni alle loro case o troppo anziani e malati per affrontare il freddo inverno, proprio da Kherson, appena liberata, ma senza corrente, acqua e riscaldamento. Sono oltre 700 i corpi ritrovati nelle zone liberate in Ucraina di Kharkiv, Donetsk e Kherson, riferisce il Kyiv Independent. Appello del Papa da Asti: “Diamoci da fare per pace in martoriata terra”.

TAG: AIEA, centrale nucleare, guerra ucraina, Zaporizhzhia
adv-593
Articoli Correlati