fbpx
adv-582
<< CULTURA

Premio Internazionale ‘Fontane di Roma’: premiato il maestro Francesco Garofalo

| 5 Luglio 2022 | CULTURA

Si è tenuta a Roma presso l’Aula Magna Augustinianum della Pontifica Università Lateranense, la cerimonia conclusiva dello storico Premio Internazionale ‘Fontane di Roma’, dedicato quest’anno alle figure di Papa Giovanni Paolo II e Madre Teresa di Calcutta, per l’organizzazione dell’Accademia Internazionale ‘La sponda’.

Grazie alla guida e all’impegno del presidente Benito Corradini, del presidente onorario S. Eminenza Cardinale  Marcello Semeraro e del presidente di giuria S. Eccellenza Monsignor Gianfranco Girotti, l’evento porta al palcoscenico personalità del mondo dell’Arte, Cultura, Solidarietà, Lavoro, Sport e delle Istituzioni Europee.

Premio Internazionale ‘Fontane di Roma’ consegnato al maestro Francesco Garofalo

adv-234

Tra le varie prestigiose personalità artistiche culturali e istituzionali a cui è stato conferito il Premio Internazionale ‘Fontane di Roma’, spicca il nome del maestro Francesco Garofalo. Le opere del maestro Garofalo che raffigurano i volti di Papa Francesco, Benedetto XVI e Madre Teresa di Calcutta hanno dato lustro alla premiazione ricevendo l’esclusiva eccellenza diretta da Papa Bergoglio e Papa Ratzinger anche in sede privata.

Papa Francesco

Papa Benedetto XVI

Le opere sono state realizzate con la tecnica in acrilico ad aerografo con patinatura e velatura in formato 40×50, di cui il maestro Garofalo ha fatto sua diventando l’artista più avanguardista nell’entourage pittorico.

Francesco Garofalo e Anna Petsikian

Biografia

Francesco Garofalo nato a Napoli cremonese per adozione, giornalista pubblicista e produttore radiofonico, avanguardista e moderno l’artista 50 enne poliedrico si è distinto tra i ‘big’ del suo genere immortalando con i suoi pennelli i volti dei più noti dello spettacolo, del cinema e della società comune. Garofalo si esprime attraverso le sue opere mescolando le tecniche dei grandi maestri del passato a quelle contemporanee, assoggettando la sua vena artistica da cui si può scorgere tutta la raffinatezza e la maestranza del pittore moderno. Il grande maestro Pupi Avati lo ha definito “un artista dal talento puro”, un elogio di prestigio che sottolinea la brillante arte di Francesco Garofalo che imprime la sua arte, appunto, graffiante e materica in diversi stili di pittura. Una personale capacità elaborativa, analizzando attentamente quanto lo circonda e riproducendo nei particolari sempre in modo ben comprensibile e facilmente fruibile, da pittore figurativo nel vero senso del termine, che rispetta spazi e dimensioni, profondità e primi piani, non senza un pizzico di aulico lirismo poetico di fondo, che ingentilisce l’insieme figurale. L’arte di Francesco Garofalo, dunque, rappresenta la realtà visibile con una particolare accortezza per l’equilibrio, l’armonia, la proporzione, nell’intento di racchiudere nelle immagini quanti più dettagli emozionali possibili, in modo da riproporre quelle scelte, in funzione della propria esclusiva visione.

TAG: Francesco Garofalo, Papa Francesco, Papa Ratzinger, Vaticano
adv-437
Articoli Correlati