fbpx
adv-560
<< ATTUALITÀ

L’Antartide ha raggiunto la temperatura più alta di tutti i tempi nel 2020

| 4 Luglio 2021 | ATTUALITÀ

Il 6 febbraio 2020, il mercurio era a 64,9 gradi Fahrenheit su un termometro alla base di Esperanza nella penisola della Trinità in Antartide. Dopo oltre un anno di ricerche, gli scienziati dell’Organizzazione meteorologica mondiale hanno confermato che la lettura è accurata, stabilendo un nuovo record di temperatura assoluto per il continente più freddo del mondo.

Allo stesso tempo, l’agenzia ha rifiutato una lettura della temperatura ancora più alta di 69,4 gradi presa in una stazione di ricerca brasiliana, citando tecniche di misurazione improprie e apparecchiature difettose.

L’archivio delle condizioni meteorologiche e climatiche estreme dell’Organizzazione meteorologica mondiale è responsabile della valutazione dei potenziali record per garantire la coerenza e la legittimità. L’annuncio delle loro scoperte, avvenuto giovedì mattina, arriva durante la stessa settimana in cui un’ondata di caldo senza precedenti ha bruciato il Pacifico nord-occidentale e la Columbia Britannica, stabilendo un nuovo record nazionale di tutti i tempi in Canada per tre giorni di fila. Lunedì, Lytton, nella Columbia Britannica, ha toccato i 121 gradi.

adv-23

La lettura del 2020 in Antartide ha battuto il precedente record di 63,5 gradi, verificatosi il 24 marzo 2015. Più stazioni hanno registrato temperature che si avvicinavano o superavano i 60 gradi durante l’evento di più giorni, risultato di una combinazione di alta pressione calda, ampio affondamento dell’aria e un vento “foehn”. Quest’ultimo descrive una brezza discendente, o venti che scivolano in discesa, che hanno la tendenza a riscaldarsi mentre si insinuano nelle valli interne.

La stazione di ricerca Esperanza, dove è stata osservata la lettura del record, è una stazione di ricerca argentina utilizzata per studi di glaciologia, meteorologia, scienze del clima, sismologia e oceanografia. I venti alla base possono superare i 130 mph in inverno. Tre montagne – Taylor, Witten e Flora – si elevano a circa 1.700 piedi e si affacciano sulla base.

Negli ultimi 50 anni, l’87 per cento dei ghiacciai sul lato occidentale della penisola antartica si è ritirato, in particolare nell’ultimo decennio. Le temperature durante quel periodo di tempo si sono riscaldate in media di circa 5 gradi, ma alcuni scienziati inizialmente erano riluttanti a fissare il record sul solo cambiamento climatico, citando la drammatica variabilità delle temperature estive da un anno all’altro.

Le osservazioni meteorologiche della stazione Esperanza sono raccolte dal Servicio Meteorolgico Nacional dell’Argentina e sono state rapidamente ritenute accurate.

Randy Cerveny, professore di scienze atmosferiche presso l’Arizona State University e relatore sui record estremi per l’Organizzazione meteorologica mondiale, afferma che la maggior parte delle indagini su possibili record importanti richiedono almeno sei mesi per essere completati.

“Normalmente, queste indagini durano dai 6 ai 9 mesi”, ha scritto Cerveny in un’e-mail al Washington Post. “Varia a seconda delle circostanze, comprese cose come la disponibilità di dati, i test delle apparecchiature, ecc. Ad esempio, solo ora ci aspettiamo risultati di test di laboratorio indipendenti del sensore di temperatura della Death Valley che ha registrato la temperatura di 130 gradi lo scorso agosto . La buona scienza richiede tempo”.

Cerveny ha affermato che la maggior parte dei comitati di revisione è composta da una dozzina di scienziati, in questo caso provenienti da Argentina, Brasile, Nuova Zelanda, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Alcuni comitati possono avere più o meno.

L’Organizzazione meteorologica mondiale ha anche esaminato un secondo potenziale candidato per la temperatura più calda mai registrata in Antartide: un rapporto di 69,4 gradi da una stazione di monitoraggio del permafrost brasiliana situata sull’isola di Seymour sulla punta della penisola antartica.

Quella lettura, che è arrivata tre giorni dopo la temperatura confermata di 65 gradi alla Base Esperanza, è stata accolta con scetticismo dal team. Alla fine la lettura è stata scontata.

La stazione meteorologica dietro il numero viene utilizzata per la ricerca sul permafrost. Sebbene l’allestimento della stazione sia sufficiente per tali scopi, il comitato di Cerveny ha riscontrato che una riparazione effettuata alla stazione ha compromesso le misurazioni della temperatura dell’aria. Uno schermo antiradiazioni “improvvisato”, che impedisce alla luce solare diretta di colpire il sensore di temperatura, ha contribuito a una “dimostrazione termica dimostrabile”, rendendo le letture della temperatura inaffidabili. Tuttavia, la lettura può essere considerata qualitativamente per supportare il calore diffuso durante l’evento di calore antartico all’inizio di febbraio 2020.

Cerveny ha espresso preoccupazione per il fatto che alcuni media abbiano ignorato l’originale riportando la temperatura non verificata di 69,4 gradi, non riuscendo a elencarla come provvisoria e, come ha scritto l’Organizzazione meteorologica mondiale, “(sensazionalizzando) e (descrivendo in modo errato) potenziali record prima che fossero stati completamente indagato e adeguatamente convalidato”. Alla fine, il record è stato scartato, rendendo errati centinaia di articoli pubblicati lo scorso febbraio.

“L’importanza di assicurarsi che i record siano legittimi è che possiamo garantire, ad esempio, che i futuri calcoli del modello, le future considerazioni sulle politiche e qualsiasi futura modifica della teoria meteorologica vengano effettuati utilizzando i dati migliori in assoluto che abbiamo a disposizione”, ha scritto.

TAG: Antartide, ghiacciai, scioglimento, Temperatura
adv-56
Articoli Correlati