adv-274
<< ATTUALITÀ

SpaceShip III: l’ultima generazione di astronavi della flotta Virgin Galactic

Virgin Galactic ha lanciato la sua nuovissima astronave
| 31 Marzo 2021 | ATTUALITÀ

Virgin Galactic ha lanciato la sua nuovissima astronave mentre la compagnia cerca di riprendere i voli di prova nei prossimi mesi presso la sua sede nel deserto del New Mexico.

Funzionari della compagnia hanno detto che probabilmente sarà estate prima che la nave, progettata e prodotta in California, venga sottoposta a test di volo planato allo Spaceport America, nel New Mexico meridionale. Ciò coinciderà con il round finale di test per l’attuale generazione di veicoli spaziali, che sarà quello che porterà il miliardario britannico e fondatore di Virgin Galactic Sir Richard Branson ai margini dello spazio entro la fine dell’anno.

Il CEO Michael Colglazier ha affermato che l’aggiunta della nuova nave segna l’inizio di Virgin Galactic con una flotta che un giorno sarà in grado di traghettare clienti paganti e carichi scientifici dagli spaziporto di tutto il mondo. L’azienda punta ancora affinché le operazioni commerciali inizino il prossimo anno dopo i test e alcuni mesi di inattività per manutenzione e altri aggiornamenti.

Virgin Galactic ha raggiunto lo spazio due volte prima, la prima volta dalla California nel dicembre 2018. La compagnia ha segnato il suo secondo volo planato di successo sullo Spaceport America lo scorso giugno.

Virgin Galactic è una delle poche aziende che cercano di incassare clienti interessati allo spazio. Blue Origin di Jeff Bezos ha lanciato una nuova capsula a gennaio come parte del test, poiché mira a far decollare il suo programma per turisti, scienziati e astronauti professionisti.

La finitura a specchio sulla nuova nave di Virgin Galactic riguarda tanto l’estetica quanto la funzione. Una parte fondamentale del sistema di protezione termica della nave, Colglazier ha affermato che è stata scelta anche in modo che l’imbarcazione potesse assumere l’aspetto e la sensazione dell’ambiente circostante, sia che si trovi sulla Terra, nel cielo o nello spazio.

L’altro compito degli ingegneri era quello di creare una nuova versione che fosse più facile da produrre e da mantenere.

“Ovviamente per portare decine di migliaia di persone nello spazio, abbiamo bisogno di un certo numero di navi. Ma è davvero importante quindi quanto spesso può volare ciascuna di queste navi”, ha detto Colglazier. “Ci aspettiamo che, man mano che procediamo, vedremo tempi di consegna molto più rapidi e questo ci aiuterà davvero a far crescere il business”.

Innanzitutto, Virgin Galactic necessita dell’approvazione normativa per l’attuale generazione e ciò significa voli di prova a razzo di successo.

Il primo test motorizzato dallo Spaceport America era previsto per dicembre, ma i problemi al computer causati da interferenze elettromagnetiche hanno impedito al razzo dell’astronave di sparare correttamente. Invece di librarsi verso lo spazio, la nave ei suoi due piloti furono costretti ad effettuare un atterraggio immediato.

Il test è stato riprogrammato per febbraio ma poi interrotto mentre il team ha continuato a lavorare sulla questione delle interferenze. Colglazier ha detto che il volo ora è previsto per maggio.

Il ritardo non ha aiutato i prezzi delle azioni. Colglazier ha affermato che sebbene sia importante mettere i punti sul consiglio di amministrazione e soddisfare le aspettative del mercato, l’attenzione dell’azienda è sulla sicurezza in ogni fase e nei decenni a venire.

“Penso che questo si stia muovendo come vogliamo che si muova. È graduale – questo è ciò che vogliamo fare con il volo spaziale umano”, ha detto, “ma puoi anche vedere l’edificio del monumento. Siamo entusiasti di questa presentazione oggi e siamo entusiasti per maggio e siamo entusiasti per l’estate a venire”.

TAG: astronavi, flotta, SpaceShip III, Virgin Galactic
adv-581
Articoli Correlati