Joe Biden promette cambiamenti nella polizia, mantenendo i finanziamenti

162

Joe Biden non è d’accordo per chi vuole delegittimare la polizia negli Stati Uniti, sostenendo può essere effettuata all’interno delle forze dell’ordine esistenti.

Un aiutante della campagna presidenziale di Biden ha affermato che il democratico “ascolta e condivide il profondo dolore e la frustrazione di coloro che chiedono il cambiamento” dopo la morte di George Floyd da parte della polizia a Minneapolis, che ha ridefinito l’attenzione della nazione sul razzismo istituzionale. 

Ma il portavoce Andrew Bates ha aggiunto che Biden “non crede che la polizia debba essere respinta”, poiché alcune autorità di Minneapolis perseguono localmente e alcuni attivisti chiedono a livello nazionale.

Floyd, un uomo di colore che è stato ammanettato, è morto dopo che un ufficiale bianco gli ha premuto il ginocchio sul collo per oltre otto minuti, mentre altri tre ufficiali stavano in piedi.

Il video delle azioni degli ufficiali ha portato a proteste nelle città di tutto il mondo e ha spinto Biden e altri democratici di alto profilo a chiedere all’America di affrontare finalmente il razzismo istituzionale.

L’ex vicepresidente era a Houston lunedì per incontrare privatamente la famiglia di Floyd prima del suo funerale.

“Biden sostiene l’urgente necessità di una riforma, compresi i finanziamenti per le scuole pubbliche, i programmi estivi e il trattamento della salute mentale e dell’abuso di sostanze separato dai finanziamenti per le attività di polizia, in modo che gli agenti possano concentrarsi sul lavoro di polizia”, ​​ha affermato Bates.

Il mantra “defund the police” ha guadagnato vapore tra alcuni manifestanti e attivisti progressisti dalla morte di Floyd, complicando potenzialmente la capacità di Biden di soddisfare un movimento frammentato che richiede livelli diversi di cambiamenti nelle pratiche di polizia. 

E mette in evidenza un esercizio familiare per Biden: cercare di fare appello a un fianco progressista che lo diffida come politico di stabilimento, senza alienare gli elettori più moderati e persino alcuni repubblicani che non vogliono rieleggere il presidente Donald Trump.

L’incumbent repubblicano, postulato come una figura di “legge e ordine” e ha esortato le autorità federali e statali a “dominare” i manifestanti, si è impadronito delle ultime dinamiche, lanciando “defundare la polizia” come grido ufficiale di rally per Biden e tutti i democratici.

L’agenda della giustizia penale di Biden, rilasciata molto prima che diventasse il presunto candidato dei democratici, include più fondi federali per “l’addestramento necessario per evitare morti tragiche e ingiustificabili” e l’assunzione di ulteriori funzionari per garantire che i dipartimenti riflettano razzialmente ed etnicamente delle popolazioni che servono.

In particolare, chiede un’infusione di 300 milioni di dollari nei programmi di sovvenzione della polizia federale esistenti. E si impegna a continuare le pratiche amministrative di Obama di controllare quali attrezzature sono utilizzate dalle forze dell’ordine, un cenno ai critici delle agenzie di polizia domestiche statunitensi che usano attrezzature di livello militare negli incontri con i civili.

La priorità di Biden, ha affermato Bates, è “migliorare le relazioni tra funzionari e residenti”.

Nel discutere le misure di polizia e i cambiamenti della giustizia penale, Biden ha anche sottolineato le sue proposte di spendere di più per l’istruzione e i servizi sociali e di investire nelle aree in difficoltà delle città e dell’America rurale, tutte idee che egli affronta per affrontare le cause profonde del crimine.

Tali posizioni riflettono in gran parte l’approccio di Biden alla polizia in qualità di senatore e vicepresidente del Delaware, cercando di trovare un equilibrio da qualche parte nei confronti della criminalità e costruendo un sistema di giustizia penale che ripristini piuttosto che punire semplicemente. Ma ha incontrato scetticismo per il suo ruolo nella legge federale sul crimine del 1994. 

La misura includeva denaro federale per il tipo di polizieschi della comunità che difendevano i campioni di Biden, ma aiutava anche gli stati a costruire più prigioni e ad inasprire le leggi sulla condanna federale in modi in cui Biden e altri ora riconoscono che il nero e altri imputati non bianchi hanno subito un danno sproporzionato.

Molti di coloro che invitano a “defundare la polizia” condividono l’enfasi di Biden sull’aumento della spesa pubblica per altri servizi pubblici, dall’istruzione alla salute mentale. La loro tesi è che altre agenzie potrebbero affrontare molti problemi della società senza il coinvolgimento delle forze di polizia tradizionali.

close