sabato, Settembre 19, 2020
Home ESTERI Coronavirus: il governo cubano manda i suoi medici cubani in 37 paesi

Coronavirus: il governo cubano manda i suoi medici cubani in 37 paesi

-

Attualmente ci sono molti medici cubani impegnati in 37 paesi che cercano di arginare il Covid-19, è quanto ha riferito Jorge Juan Delgado Bustillo, direttore dell’unità di collaborazione medica centrale del Ministero della sanità pubblica cubana (MINSAP).

Tutti “sono in buona salute e sono state prese misure per la prevenzione e la propria cura”, ha dichiarato Delgado Bustillo. “Fino a questo momento, nessun collaboratore sanitario è stato segnalato come malato con il nuovo coronavirus nelle nostre brigate mediche all’estero”.

Il funzionario ha affermato che in totale ci sono 59 paesi in cui lavorano medici cubani. Non ha specificato il numero totale di operatori sanitari all’estero. Nei giorni scorsi il governo cubano ha inviato brigate mediche in Nicaragua, Venezuela, Suriname e Granada.

Domenica cinquanta esperti sono atterrati in Italia, destinati per la Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia. “Cuba, nella sua abituale dimostrazione di fratellanza e solidarietà con i popoli del mondo, è in grado di aiutare e rispondere alle richieste che ci vengono fatte”, ha aggiunto il direttore del MINSAP.

La vendita di servizi medici è stata la principale fonte di reddito negli ultimi anni del governo cubano, che mantiene fino al 75% di ciò che i paesi di destinazione pagano in salari.

Questo afflusso di valuta estera, influenzato negli ultimi anni dalla chiusura di accordi da parte di paesi come Brasile, Ecuador e Bolivia, sarebbe più importante ora che il governo cubano è stato costretto a chiudere i confini del turismo, considerata la locomotiva della Economia dell’isola.

Venerdì sera, 136 medici sono arrivati ​​in Venezuela. Secondo la stampa ufficiale cubana, lavoreranno per “preparare le persone, valutazione sanitaria delle aree di residenza e trattamento dei pazienti con la malattia (Covid-19) negli stati di Miranda, La Guaira e il Distretto della Capitale, Caracas”. Il ministro della sanità pubblica del Venezuela, Carlos Alvarado, ha dichiarato che questi 136 medici sono membri del primo gruppo di un contingente di 2.000.

Anche il personale sanitario cubano si è recato in Suriname e Granada, “per sostenere questi paesi nella lotta contro la pandemia”, ha dichiarato il ministro del Commercio estero e degli investimenti esteri di Cuba, Rodrigo Malmierca, sul suo account Twitter. La stampa ufficiale ha anche riferito della partenza di 140 professionisti in Giamaica.

Per quanto riguarda la Lombardia, gravemente colpita dalla malattia, Giulio Gallera, consigliere sanitario regionale, ha dichiarato che i professionisti cubani contribuiranno ad alleviare la carenza di personale sanitario, negli ospedali già straripati in quella parte d’Italia.


close







close






4,104FansLike
1,167FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

L’Artista Roberto Mendicino presente alla VII edizione di “Geni Comuni”

0
Ritorna come ogni anno nel mese di settembre “GENI COMUNI – pittura, scultura, fotografia, videoarte”. Questa settima edizione si rinnova e cambia format. La...

editoriale

Il lato oscuro del monitoraggio digitale in un’app anti coronavirus

0
In Corea del Sud hanno tenuto sotto controllo la curva delle infezioni da coronavirus senza chiudere locali pubblici e scuole, senza imporre drastiche restrizioni...