E’ l’albero più bello d’Italia. La secolare Quercia vallonea di Tricase è il Tree of the Year 2019

259

Miglior albero italiano: Con oltre 350 mila preferenze nel sondaggio web, lo stupendo e secolare albero salentino si è aggiudicato il titolo italiano che consentirà l’accesso al concorso europeo Tree of the Year 2019

la Quercia Vallonea di Tricase è senza dubbio il più antico monumento “vivente” del Salento. Ubicata sulla strada che da Tricase conduce a Tricase Porto, questo meraviglioso monumento naturale vanta infatti più di 700 anni, ha un tronco dalla circonferenza di 4,25 metri e una foltissima chioma che copre una superficie di quasi 700 metri quadrati.

Nel 2000, in occasione dell’iniziativa del WWF finalizzata a difendere il patrimonio nazionale degli alberi secolari, è stata scelta come albero-simbolo per la Puglia. Si trova, inoltre, sulla lista delle specie arboree da proteggere e sin dal 1990 è candidata a diventare patrimonio nazionale dell’Unesco.

Come spesso accade, molte sono le leggende che vengono tramandate nelle tradizioni locali sui grandi alberi, per questo la Quercia Vallonea di Tricase è conosciuta anche come “Quercia dei cento cavalieri”. Si narra, infatti, che Federico II, durante una sua visita in Terra d’Otranto, in seguito agli scontri avvenuti a Barletta, abbia trovato riparo sotto la chioma della quercia insieme ai suoi cento cavalieri durante un forte temporale.

La quercia ha avuto un ruolo preponderante, nei decenni passati, per l’economia Salentina . Dalle sue ghiande, infatti, è possibile ricavare il “tannino”, una sostanza acida che si impiega nella concia delle pelli.