Siamo stati al Web Marketing Festival, ecco perché è acceleratore di idee

Tre giorni ricchi di momenti di formazione e intrattenimento. Tra gli ospiti, Roberto Saviano e Mimmo Lucano

316

Da poche ore è terminato il Web Marketing Festival, l’evento sull’innovazione digitale e sociale tenutosi a Rimini da giovedì a sabato scorsi. Da intensi momenti formativi a quelli più leggeri di intrattenimento, è stata una tre giorni a diretto contatto con le eccellenze italiane di tecnologia e imprenditorialità. Un’occasione di approfondimento per imprenditori e professionisti, ma soprattutto un modo per entrare in contatto con un mondo, quello digital, ricco di nuove opportunità lavorative. Ed è proprio per questo motivo che il Palacongressi era gremito anche di giovani.

Innovazione sociale: Saviano e Lucano al WMF

Gli ospiti più attesi di questa edizione del Web Marketing Festival sono stati senza dubbio Roberto Saviano e Mimmo Lucano che sono saliti sul main stage il primo giorno di apertura. Come ci si aspettava, sono stati due interventi molto inerenti e contingenti alla realtà che viviamo giornalmente, tra fake news, immigrazione ed accoglienza. E da questo punto di vista gli organizzatori del WMF – cosa peraltro esplicitamente detta dall’ideatore, Cosmano Lombardo – hanno preso una netta posizione a riguardo. Infatti, nei mesi precedenti hanno ricevuto diversi “attacchi” e critiche per la partecipazione soprattutto di Saviano e Lucano, ma non per questo si sono tirati indietro. Peraltro, l’intervento del sindaco di Riace si sarebbe dovuto svolgere già nella mattinata del giovedì, ma per motivi di sicurezza è stato spostato al pomeriggio. Inoltre, molto apprezzabile anche la stele posta all’esterno del Palacongressi che ritrae Falcone e Borsellino.

Roberto Saviano ha tenuto un monologo sulle “Fake news e la comunicazione digitale”. Il suo intervento si è incentrato sul problema dell’immigrazione e, come si poteva immaginare, non sono mancati attacchi al ministro dell’Interno: “Abbiamo un ministro che bacia i crocifissi e dice di essere nostro padre. Salvini è complice dei trafficanti perché fa accordi con la Libia. Dobbiamo smettere di essere neutrali e di credere alle balle che ci dicono: gli immigrati vengono per mare perché la via legale non esiste. Chi parte è disperato e sceglie di andarsene e di non tornare in quei campi di concentramento e di violenza”.

Sulla stessa linea anche Mimmo Lucano, sindaco di Riace: “Credo sia più bello se la comunità sia fatta di persone provenienti da mondi diversi. A Riace abbiamo creato la democrazia ecologica, ma in una terra dove c’è il malaffare hanno arrestato me! I rifugiati non vengono in Italia per turismo, ma sono in fuga da guerre e povertà. Ed è per questo che Riace ha trasmesso un messaggio di umanità”.

Innovazione digitale al Web Marketing Festival

Oltre all’innovazione sociale, il WMF è stato il festival dell’innovazione digitale. Infatti, durante i tre giorni ci sono stati speech e interventi su diverse tematiche tenuti da manager, copywriter, specialisti e freelance. Dal content marketing all’e-commerce, dai social media alla robotica, dal giornalismo al digital fashion, e tanti altri. Così i partecipanti sono stati protagonisti di una vera e propria full immersion nella formazione. Ovviamente non sono mancati i momenti di svago e di intrattenimento culminati con alcuni artisti e youtuber come I Sansoni, Casa Surace, I Soldi Spicci e Paolo Cevoli.

Durante il Festival è stato possibile conoscere le realtà italiane che lavorano nel campo tecnologico e dell’innovazione. Ma anche start up e partecipanti hanno avuto l’occasione di mostrare a imprenditori e investitori i loro progetti di business in uno scambio proficuo di idee. A tal proposito durante la start up competition, la sfida tra le idee innovative, ha vinto il premio della giuria PatchAI, prima piattaforma cognitiva per l’analisi predittiva dei dati riportati dai pazienti nei Clinical Trials. Mentre ad aggiudicarsi il premio del pubblico è stato Ventur, un sistema per la prevenzione dalle intrusioni di droni all’interno del perimetro aeroportuale.

Grandi eventi e soprattutto ben organizzati come questo tracciano la strada per un futuro sempre più innovativo con l’Italia che non deve rimanere ai margini di questa crescita digitale. E le tante eccellenti realtà dimostrano i passi in avanti che sono stati fatti in ambito imprenditoriale proprio grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, usate anche a livello sanitario. Essere consapevoli di quanto fatto finora e delle possibilità future è la chiave per creare nuove professioni e migliorare, sotto tutti i punti di vista, la vita delle persone. Perché, come afferma lo slogan del WMF, “We Make Future”.