fbpx
adv-96
<< ECONOMIA

UE: nel 2021 sono state prodotte 13,5mln di biciclette

| 13 Settembre 2022 | ECONOMIA

Secondo i dati di Eurostat, l’agenzia di statistica dell’UE, la produzione di biciclette è stata guidata dal Portogallo, che ha prodotto 2,9 milioni di biciclette nell’arco di un anno, seguito da Romania (2,5 milioni), Italia (1,9 milioni), Germania (1,4 milioni) e Polonia (1,2 milioni).

Nello stesso anno, l’UE ha esportato biciclette per un valore di 921 milioni di euro, sia elettriche che non, in paesi al di fuori dell’UE. L’Europa importa ancora più biciclette di quante ne esporti, con un totale di 1,8 miliardi di euro di biciclette importate da paesi extra UE.

La prima destinazione per le esportazioni di biciclette dell’UE è stata il Regno Unito (30% delle esportazioni di biciclette non elettriche), seguito da Svizzera (21%), Stati Uniti (6%), Norvegia e Australia (entrambi 5%). Per le biciclette elettriche, l’UE invia la maggior parte nel Regno Unito (38%), in Norvegia (13%) e negli Stati Uniti (8%).

adv-493

Per le biciclette non elettriche che entrano nel mercato europeo, la maggior parte proviene dalla Cambogia (27%), seguita da vicino da Taiwan (26%), Cina (10%), Bangladesh (8%) e Turchia (5%).

Il mercato delle biciclette elettriche è cresciuto in modo significativo negli ultimi anni poiché le persone cercano modalità di trasporto più sostenibili. L’anno scorso, circa 315.800 biciclette elettriche (per un valore totale di 488 milioni di euro) sono state esportate dall’UE.

L’UE ha importato 1,15 milioni di biciclette elettriche, per un valore di 849 milioni di euro. Il numero di biciclette elettriche esportate dall’UE è aumentato del 15% nel 2021, mentre le importazioni sono cresciute del 37% rispetto al 2020. Il 57% delle biciclette elettriche che entrano nell’UE sono state prodotte a Taiwan.

Secondo uno studio condotto da PwC, il mercato globale delle biciclette è destinato a crescere di un altro 50% nei prossimi sette anni, trainato da una maggiore elettrificazione delle biciclette, incentivi politici per la mobilità urbana e cambiamento di atteggiamento nei confronti della bicicletta per i trasporti.

In Belgio ci sono già circa 5,5 milioni di biciclette in circolazione. L’anno scorso, il numero di ciclisti registrato nella capitale del Belgio all’inizio dell’anno è aumentato fino al 32%, poiché le auto hanno sempre più lasciato il posto a pedoni e ciclisti. Nuovi concetti, come il noleggio di biciclette aziendali, stanno già sostituendo i tradizionali mezzi di trasporto.

Oltre il 60% dei residenti di Bruxelles potrebbe usare la bicicletta pe recarsi al lavoro, abbandonando i propri veicoli personali. Servizi come “Lease a Bike” offrono ai datori di lavoro l’opportunità di sostituire le auto aziendali con biciclette più economiche, che in definitiva sono migliori per l’ambiente.

TAG: biciclette, Eurostat, UE
adv-651
Articoli Correlati