fbpx
adv-820
<< ECONOMIA

Proroga taglio bollette, c’è l’ok del Consiglio dei ministri

| 23 Giugno 2022 | ECONOMIA

Via libera del Consiglio dei ministri, secondo quanto si apprende, al decreto che proroga al terzo trimestre le misure per contenere i prezzi delle bollette di luce e gas e per le garanzie per le imprese che effettuano stoccaggi di gas.

La riunione era iniziata poco dopo le 16.30 e all’ordine del giorno, tra le altre cose, c’era proprio un decreto legge per prorogare le misure taglia-bollette e per le garanzie per le imprese che effettuano stoccaggi di gas.

“Oggi abbiamo prorogato per il prossimo trimestre le misure a sostegno di imprese e famiglie” contro il caro bollette “un ulteriore conferma dell’impegno del governo. A breve ci sarà un altro provvedimento per il contenimento dei prezzi dei carburanti, per contenere i prezzi. Ci sarà un provvedimento a parte da parte dei ministeri competenti”, ha aggiunto il ministro della Famiglia Elena Bonetti lasciando Palazzo Chigi al termine del Cdm.

adv-916

Il tema energia e l’eventualità di un price cap saranno anche sul tavolo del Consiglio europeo di domani e venerdì ma non si prevedono “decisioni operative” se non dopo l’estate, dicono fonti Ue.

Le garanzie finanziarie della Sace, la società pubblica per l’assicurazione del credito, saranno estese fino al 31 dicembre 2022 alle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale in Italia, secondo quanto prevede la bozza del nuovo Decreto legge Energia.

Si estendono alle imprese degli stoccaggi le garanzie sul credito della Sace già previste nel Dl Aiuti n.50 del 17 maggio scorso per le imprese danneggiate dalla guerra in Ucraina, dalle sanzioni contro la Russia e dalle ritorsioni di quest’ultima.

La bozza prevede anche per il 3° trimestre del 2022 uno stanziamento di 2.080 milioni per la proroga dell’azzeramento degli oneri generali di sistema nel settore elettrico, 480,98 milioni per la riduzione dell’Iva sul gas, 470 milioni per l’azzeramento degli oneri generali di sistema per il settore del gas e ulteriori 240 milioni per l’azzeramento degli oneri di sistema sul gas per gli scaglioni di consumo fino a 5.000 metri cubi l’anno.

Prevista la proroga dal 1° luglio 2022 al 31 marzo 2023 della tassazione sugli extraprofitti delle società energetiche che importano gas.

“Penso che sia importante appena ci saranno le condizioni politiche riaprire il tavolo con le parti sociali. È uno dei titoli rilevanti, forse il più rilevante, il mio obiettivo è fare un intervento entro l’estate”, ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando, lasciando Palazzo Chigi al termine del Cdm e risponendo a chi gli chiedeva delle ipotesi di misure a sostegno dei salari.

TAG: caro bollette, consiglio dei ministri, Gas, luce
adv-208
Articoli Correlati