fbpx
adv-636
<< ESTERI

Biden riapre i colloqui sul clima e invita Russia e Cina

| 28 Marzo 2021 | ESTERI

Il presidente Joe Biden include i rivali Vladimir Putin della Russia e Xi Jinping della Cina tra gli invitati ai primi grandi colloqui sul clima della sua amministrazione, un evento che gli Stati Uniti sperano contribuiranno a plasmare, accelerare e approfondire gli sforzi globali per tagliare L’inquinamento da combustibili fossili che distrugge il clima, hanno detto i funzionari dell’amministrazione.

Il presidente sta cercando di rilanciare un forum convocato dagli Stati Uniti delle principali economie mondiali sul clima che George W. Bush e Barack Obama hanno utilizzato e che Donald Trump ha lasciato languire. I leader di alcuni dei principali sofferenti del cambiamento climatico, benefattori e ritardatari del mondo completano il resto dei 40 inviti consegnati venerdì. Si terrà praticamente il 22 e 23 aprile.

Ospitare il vertice soddisferà una promessa della campagna e un ordine esecutivo di Biden, e l’amministrazione sta programmando l’evento in modo che coincida con il suo imminente annuncio di quello che sarà un obiettivo degli Stati Uniti molto più difficile per il rilancio dell’economia degli Stati Uniti per tagliare drasticamente le emissioni dal carbone, naturale gas e petrolio.

La sessione – e che si tratti di chiacchiere o di qualche progresso – metterà alla prova l’impegno di Biden di rendere il cambiamento climatico una priorità tra i problemi politici, economici, politici e pandemici in competizione. Rappresenterà anche un test molto pubblico – e potenzialmente imbarazzante o autorizzante – per stabilire se i leader statunitensi, e Biden in particolare, possano ancora guidare il processo decisionale globale dopo che l’amministrazione Trump si è ritirata a livello globale e ha scosso alleanze di vecchia data.

L’amministrazione Biden ha intenzionalmente guardato oltre i suoi partner internazionali per il vertice, raggiungendo i leader chiave per ciò che a suo avviso a volte sarebbero duri colloqui sulle questioni climatiche, ha detto un funzionario dell’amministrazione. Il funzionario ha parlato a condizione di anonimato per discutere i piani statunitensi per l’evento.

Trump ha deriso la scienza alla base degli avvertimenti urgenti sul riscaldamento globale e il conseguente peggioramento di siccità, inondazioni, uragani e altri disastri naturali. Ha ritirato gli Stati Uniti dagli accordi sul clima di Parigi del 2015 come una delle sue prime azioni. Ciò rende il vertice del mese prossimo la prima grande discussione internazionale sul clima da parte di un leader statunitense in più di quattro anni, sebbene i leader in Europa e altrove abbiano mantenuto i colloqui.

Funzionari statunitensi e alcuni altri danno alle discussioni sul clima delle principali economie dell’amministrazione Obama parte del merito per aver gettato le basi per l’accordo di Parigi. Gli Stati Uniti e quasi altri 200 governi in quei colloqui hanno fissato obiettivi per ridurre le proprie emissioni di combustibili fossili e si sono impegnati a monitorare e segnalare le loro emissioni. Un altro funzionario dell’amministrazione Biden ha affermato che gli Stati Uniti stanno ancora decidendo fino a che punto si spingerà l’amministrazione nel fissare un obiettivo più ambizioso per le emissioni degli Stati Uniti.

TAG: clima, Presidente Joe Biden, presidente Vladimir Putin, USA, Xi Jinping
adv-728
Articoli Correlati