mercoledì, Agosto 12, 2020
Home ATTUALITÀ SALUTE Alimentazione sana: tre frutti tropicali con benefici sull'apparato gastrointestinale

Alimentazione sana: tre frutti tropicali con benefici sull’apparato gastrointestinale

-

Ci sono alcuni frutti che spesso ci dimentichiamo di inserire nella nostra dieta quotidiana in quanto tipici dei paesi tropicali e poco noti qui da noi. Ed è un vero peccato, perché alcuni di questi alimenti hanno dei grandi benefici sul nostro organismo, ad esempio sull’apparato gastrointestinale. Ecco perché vale la pena di scoprire tre frutti tropicali molto particolari da questo punto di vista, che meriterebbero di entrare nel menu quotidiano di ogni famiglia tricolore.

Le proprietà del mangostano

Questo frutto è un autentico toccasana per l’intestino e per lo stomaco, in quanto possiede delle grandi proprietà per gli organi in questione. Per prima cosa, il mangostano aiuta a contrastare il gonfiore di stomaco e i reflussi acidi, insieme al bruciore e agli spasmi digestivi. Per chi si stesse chiedendo dove poterlo acquistare, è utile sapere che in Italia ormai i frutti tropicali si trovano molto facilmente, come avviene ad esempio con il mangostano dei Fratelli Orsero, azienda leader in Europa nell’importazione e distribuzione di prodotti ortofrutticoli. Conviene provarlo, dato che si tratta di un frutto tropicale eccezionale contro la sindrome del colon irritabile in grado di ripristinare la flora batterica intestinale.

I benefici della guava

Non solo il mangostano, perché anche la guava consente di ottenere grandi benefici a livello di intestino e di stomaco. Questo frutto tropicale è infatti noto per via delle sue proprietà che permettono di prevenire la gastroenterite e la diarrea. In tal caso si consiglia di assumerlo sotto forma di infuso o di tè, sfruttando dunque le proprietà delle foglie di questa pianta. Un altro prodotto a base di guava molto diffuso è l’olio e anche in questo caso ci si trova di fronte ad un rimedio eccellente per intestino e stomaco. Ad ogni modo, è possibile consumare anche il frutto di guava, senza togliere nulla, in quanto è interamente commestibile.

L’ananas come rimedio per la gastrite

L’ananas è molto più comune qui da noi rispetto alla guava e al mangostano, anche se spesso molte persone ignorano le sue proprietà a favore dello stomaco. Nella fattispecie, questo frutto può rappresentare un ottimo rimedio contro la gastrite, in quanto contiene elevati livelli di un famoso anti-infiammatorio naturale, ovvero la bromelina. Fra le altre cose, l’ananas aiuta anche a regolare le funzioni dell’intestino, in quanto è ricco di fibre e di vitamine, ma in realtà fa bene a tutto il corpo. In estate, poi, è un vero toccasana per calmare la sete e ripristinare i liquidi persi col caldo.

Il mondo è pieno di frutti che conosciamo poco e che possono rivelarsi un vero toccasana per il nostro organismo. Nello specifico, mangostano, guava e ananas sono molto indicati per chi ha problemi a livello di stomaco e intestino.


close







close






4,100FansLike
1,175FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

Joe Biden sceglie Kamala Harris come vicepresidente

0
Il candidato alla presidenza democratica Joe Biden ha ufficialmente scelto la senatrice della California Kamala Harris come vicepresidente. Harris, che si è candidata alla presidenza,...

editoriale

Il lato oscuro del monitoraggio digitale in un’app anti coronavirus

0
In Corea del Sud hanno tenuto sotto controllo la curva delle infezioni da coronavirus senza chiudere locali pubblici e scuole, senza imporre drastiche restrizioni...