Obama e Biden organizzano una raccolta fondi congiunta

164

Due mesi dopo aver appoggiato Joe Biden in un lungo videomessaggio, Barack Obama terrà una raccolta fondi comune di base con il suo ex vicepresidente, il loro primo della campagna 2020.

Mentre Biden sta spingendo molto rispetto a Donald Trump nei sondaggi d’opinione, è in competizione con una formidabile macchina di raccolta fondi, con la campagna di Trump e il partito repubblicano che raccolgono somme colossali sia dai grandi donatori che dal basso.

Portare Obama è il prossimo passo, ma più che un puro calcolo politico-fiscale, attinge anche a una relazione notoriamente stretta tra uomini molto diversi.

Il legame della coppia è stato documentato sin dai primi giorni della loro amministrazione e, sebbene abbiano due temperamenti molto diversi, hanno ripetutamente ribadito l’importanza della loro cooperazione durante la permanenza alla Casa Bianca.

Mentre Biden si è scontrato con Obama nel 2008, abbandonando dopo aver ottenuto solo l’1% dei voti dell’Iowa, i due hanno sviluppato una stretta relazione.

Biden, per esempio, ha detto“Non mi piace il presidente Obama, lo adoro”; da parte sua, Obama ha definito Biden “il miglior vicepresidente che l’America abbia mai avuto” durante una cerimonia nel gennaio 2017, dove ha sorpreso il suo vice assegnandogli la medaglia presidenziale della libertà.

“Questo offre a Internet un’ultima possibilità di parlare della nostra bromance”, ha scherzato Obama – e Biden è stato visibilmente commosso fino alle lacrime.

Tuttavia, l’entusiasmo di Obama per una campagna presidenziale di Biden non è mai stato esuberante.

Obama ha anche rifiutato di mettersi dietro l’amico nel 2015, quando si sapeva che il vicepresidente era sul punto di lanciare una sfida primaria a Hillary Clinton. Biden alla fine ha deciso di non farlo.

Da allora è stato riferito che l’ex presidente ha cercato di convincere Biden a non candidarsi a queste elezioni, secondo una storia del New York Times del mese di aprile che cita il presidente che gli dice “Non devi farlo, Joe, davvero”- anche se Biden è rimasto certo che avrebbe avuto buone probabilità di sconfiggere Donald Trump se avesse corso nel 2016.

Ma ora, alla sua terza corsa per la presidenza, Biden è il candidato, dopo aver sopportato mesi di speculazioni sul fallimento della sua campagna prima di vincere le primarie della Carolina del Sud in primavera.

E mentre Obama ha appoggiato Biden solo dopo che la nomination è stata effettivamente bloccata, la sua partecipazione allo sforzo di raccolta fondi – in particolare a livello di base – aiuterà a sollevare le finanze della campagna in un momento critico.

close