fbpx
adv-982
<< SPORT

Qatar 2022: Sapagna-Germania 1-1. Füllkrug tiene in vita i tedeschi

| 28 Novembre 2022 | SPORT

Finisce in pareggio la partita tra Spagna e Germania. Prima Morata, poi Fullkrug: gli spagnoli vedono il primo posto, i tedeschi si giocheranno la qualificazione contro la Costa Rica.

Fin dai primissimi minuti i ritmi sono alti, con la Spagna che controlla il possesso del gioco e con la Germania che si difende e riparte con aggressività. Dopo appena 7 minuti, in seguito ad un palleggio spagnolo di quasi due minuti, la Roja confeziona un’azione con i fiocchi, che porta Dani Olmo a concludere magnificamente di destro da fuori area: grande intervento di Neuer e palla sulla traversa per il primo grande squillo della gara.

A condurre il gioco e a fare la partita è la Spagna, senza alcun dubbio. La Germania fatica a costruire dal basso, ma trova qualità e trame interessanti, seppur inefficaci, sulla trequarti. La compagine di Luis Enrique non rischia praticamente nulla, ma in fase offensiva risulta forse troppo fumosa. Con lo scorrere del cronometro aumenta la difficoltà della Germania nell’uscire palla al piede e fioccano gli errori, che però la Spagna non riesce a sfruttare per passare in vantaggio.

adv-291

Nella fase finale della prima frazione la Germania prova a rendersi pericolosa specialmente da situazioni di calcio da fermo, in particolare con Rudiger che risulta il più pericoloso. La Spagna cala leggermente d’intensità, dando la sensazione di accontentarsi del pareggio come risultato all’intervallo ed è così che termina il primo tempo, con il risultato di 0-0.

Nella seconda frazione l’equilibrio diventa più evidente ed è la Germania ad andare vicinissima al gol del vantaggio. Rinvio sciagurato di Unai Simon e grande occasioni per Kimmich che sul proprio tiro trova proprio il portiere della Spagna, bravo a riscattarsi con una bella parata dopo il grave errore.

Gli spagnoli non si perdono d’animo e dopo poco ricominciano ad ingranare, dando vita ad azioni entusiasmanti e coinvolgenti. Manca sempre l’ultimo tocco, quello decisivo, quello del numero nove che sia concreto e non fumoso, e alla fine arriva. Al minuto numero 62 arriva la solita discesa di Jordi Alba con annesso cross perfetto: Morata, entrato 8 minuti prima, brucia letteralmente Sule e scaraventa in rete la palla del vantaggio. E’ apoteosi per una squadra che gioca bene, in maniera fluida e brillante e che sfiora la rete del vantaggio poco dopo, con un Asensio troppo frettoloso ed impreciso.

La Germania accusa il colpo e non riesce a reagire, gli spagnoli si difendono con ordine e ripartono, pronti a far male nuovamente. Al 73′ arriva la grande occasione: splendida palla per Musiala che, da solo dinanzi ad Unai Simon, si lascia ipnotizzare dal portiere spagnolo centrandolo in pieno e sprecando una chance davvero incredibile.

La Germania prende coraggio dopo la grande occasione di Musiala, inizia a verticalizzare con una certa insistenza e alla fine trova il pareggio: filtrante per il solito Musiala che controlla palla in maniera non perfetta, sullo stop lungo del fantasista arrivaFullkrug che controlla e spara sotto la traversa, riportando il risultato in assoluto equilibrio.

Negli ultimi minuti si susseguono scontri su scontri, perdite di tempo e poche emozioni degne di nota: termina 1-1 tra Spagna e Germania.

TAG: Germania, Mondiali Qatar 2022, spagna
adv-293
Articoli Correlati