fbpx
adv-818
<< ESTERI

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz: “Possibile escalation in Ucraina”

| 23 Novembre 2022 | ESTERI

“La Commissione europea sta erogando ulteriori 2,5 miliardi di euro per l’Ucraina. Stiamo programmando 18 miliardi di euro per il 2023, con finanziamenti erogati regolarmente. Per riparazioni urgenti e ripristino rapido che portano a una ricostruzione di successo. Continueremo a sostenere l’Ucraina per tutto il tempo necessario”.

Lo annuncia in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. L’Oms lancia l’allarme freddo per l’inverno in Ucraina: “Sarà pericoloso per la vita di milioni di persone”. È molto probabile che gli ucraini debbano convivere con i blackout almeno fino alla fine di marzo. Ad annunciarlo è stato Sergey Kovalenko, a capo del principale fornitore di energia privato nel paese, Yasno, precisando che ci si sta affrettando a completare le riparazioni prima che arrivi il freddo invernale.

Aiea preoccupata per i bombardamenti troppo vicini alla centrale nucleare di Zaporizhzhia: i raid degli ultimi giorni hanno quasi sfiorato i reattori. Kosovo e Serbia: oggi visita dei ministri di Esteri e Difesa italiani, Tajani e Crosetto.

adv-588

Secondo l’Institute for the Study of War, i russi stanno usando anche armi non convenzionali. Ad esempio inviano sms sui telefoni personali dei militari ucraini invitandoli ad arrendersi o a disertare e fuggire. Molto usati anche i messaggi sui social. Mosca utilizza le informazioni sulla posizione di ogni soldato per calibrare le minacce, personali o dirette alle rispettive famiglie

TAG: guerra ucraina, Olaf Scholz, russia, UE
adv-381
Articoli Correlati