fbpx
adv-893
<< SPORT

Serie A: sfida scudetto fino all’ultimo minuto

| 16 Maggio 2022 | SPORT

Penultima giornata di Serie A, partendo proprio con gli scontri in coda alla classifica per la lotta alla salvezza. Lo Spezia nel weekend, centra la salvezza sul campo dell’Udinese, in una gara entusiasmante e finita con il punteggio di tre a due per i liguri. Friulani, subito in avanti, come da copione, con Molina al 26′. Al 35′ lo Spezia  trova il pari con Verde di fronte ad un Udinese che arretra il baricentro per gestire il vantaggio.

Al 48′ lo Spezia insiste, pressa, gioca e Gyasi sigla il vantaggio in rimonta. Al 47′ Maggiore – sempre per uno Spezia attento e meticoloso nel chiudere ogni varco e ripartire – sigla il tre a uno per i toscani. Udinese? Salvo, come lo Spezia ma da rivedere e poco importa se al 94′ Pablo Mari sigla il tre a due, in una gara dove si è visto lo Spezia.

Altra gara importante per l’Empoli, impegnato in casa contro la speranzosa Salernitana. I Toscani, passano in vantaggio con Cutrone al 31′ minuto di gioco. Tre comodi  punti per i Toscani, potrebbero essere un ulteriore rinforzo, per consolidare la salvezza ormai raggiunta. Ma per la Salernitana, pareggia Bonazzoli al 76′ minuto, con un goal che rinforza le speranze dei campani nella corsa salvezza.

adv-654

A Verona Brekalo al minuto 19,regala tre punti al suo Torino. Per i granata tre punti conquistati che poco influiscono sulla posizione di classifica. Idem per gli scaligeri che gravitano in una zona di centroclassifica.

All’Olimpico, il già retrocesso Venezia, frena la Roma. Per i lagunari Okereke al 1′ minuto sigla il vantaggio. La Roma trova il pari al 76′ con Shomurodov. I giallorossi, pensano alla finale di Conference League, mentre in campionato sono sospesi tra Europa League e Conference League, con Atalanta e Fiorentina alle calcagna.

Il Bologna, cede in casa contro il Sassuolo trascinato da Scamacca – doppietta per lui al 35′ e all’80’ – e Berardi al 75′. Al 92′, goal della bandiera per il Bologna, siglato da Orsolini su rigore.

Il Napoli spegne le speranze del Genoa – sempre più compromesso in classifica – vincendo al Maradona Stadium per tre reti a zero. Per i partenopei Osimhen sigla il vantaggio al 32′. Lorenzo Insigne, raddoppia 65′, su calcio di rigore e il terzo goal lo sigla Lobotka all’ 81′. La Champions è un discorso che a Napoli è già archiviato. Per il Genoa, brutta situazione di classifica che vede i Grifoni, verso la Serie b.

La corsa scudetto, continua fino all’ultima giornata. Il Milan si impone sull’Atalanta per due reti a zero. Per i rossoneri, le reti sono state siglate da Leao al 56′ minuto e da Hernandez al 75′. Milan in testa alla classifica, seguito dall’Inter Regina di Coppa, che in trasferta a Cagliari si impone per due reti a uno. Per i nerazzurri vantaggio siglato da Darmian al 25′. Il raddoppio, per la squadra di Inzaghi arriva al 51′ con Martinez.

Il Cagliari, reagisce e accorcia le distanze con Likogiannis al 53′. Al minuto 84, ancora Martinez sigla il tre a uno finale. Inter ancora in corsa, quando manca una sola giornata, alla fine del campionato. Di sicuro c’è che lo scudetto sarà assegnato ad una delle due milanesi.

In questa penultima giornata di campionato, salutiamo Lorenzo Insigne, alla sua ultima gara al Maradona Stadium, prima di iniziare, la sua nuova avventura Oltreoceano. In bocca al lupo Lorenzo.

TAG: AC Milan, Inter, scudetto, Serie A
adv-770
Articoli Correlati