fbpx
adv-297
<< SPORT

Serie A: tra le pretendenti allo scudetto il Napoli è il più convincente

| 28 Febbraio 2022 | SPORT

Dopo gli anticipi del venerdì e del sabato, la 27esima giornata di Serie A prosegue domenica con quattro partite. Alle 12.35 si è giocata Torino-Cagliari, finita 1-2. Alle 15 il Verona ha battuto il Venezia 3 a 1 con una tripletta di Simeone. Spezia-Roma è finita 0-1, decisa da un rigore di Abraham al 99′.

Vittoria all’ultimo respiro anche per il Naploli, che espugna l’Olimpico battendo 2 a 1 la Lazio e aggancia il Milan in testa alla classifica. Si chiude questa sera con Atalanta-Sampdoria alle 20.50. I match iniziano con 5 minuti di ritardo in segno di protesta contro la guerra in Ucraina.

Lazio-Napoli 1-2

Bella partita all’Olimpico, con le due squadre che si alternano nelle occasioni da gol. Il primo tempo però finisce a rete inviolate. Nella ripresa è il Napoli a spezzare l’equilibrio: Insigne segna con un destro a giro che si insacca nell’angolino basso della porta difesa da Strakosha. La Lazio reagisce e trova il pareggio con Pedro all’89’. Ma non è finita: all’ultimo secondo Fabian Ruiz segna il gol della vittoria per il Napoli, che con i 3 punti aggancia il Milan in testa alla classifica.

adv-619

Spezia-Roma 0-1

Dopo tre pareggi consecutivi i giallorossi trovano una vittoria. I padroni di casa, in dieci uomini per tutta la ripresa, hanno eretto un muro, aiutati anche da pali e traverse. Ma il rigore di Abraham nel recupero – sul finale, al 99′ – ha sancito la sconfitta dei liguri.

Verona-Venezia 3-1

Il Verona vince il derby veneto grazie a una tripletta del “Cholito” Simeone: succede tutto nel secondo tempo, dopo una prima frazione a reti bianche. L’Hellas sblocca il risultato a inizio ripresa con l’argentino, che ruba palla in attacco e torna al gol dopo otto gare a secco. Lo stesso Simeone, nove minuti dopo, segna la seconda rete su assist di Faraoni. Nel finale Okereke riporta in partita il Venezia, ma Simeone segna la sua tripletta personale che tiene vive le speranze europee del Verona.

Torino-Cagliari 1-2

Nella partita delle 12.35, il Cagliari batte fuori casa 2-1 il Torino. Juric schiera Belotti davanti, con Pjaca e Brekalo alle spalle. Mazzarri conferma il modulo con Pereiro dietro Joao Pedro. I sardi si portano in vantaggio al 21’: Bellanova, servito da Grassi, segna il suo primo gol in serie A. Il primo tempo si chiude 1-0 per il Cagliari, con il Torino che crea diverse occasioni ma trova Cragno in grande forma. Al 54’ il pareggio dei granata: punizione di Brekalo, Belotti riceve il pallone e firma il suo quarto gol stagionale. Al 62’, nel momento migliore dei padroni di casa, il Cagliari raddoppia con Deiola. Finisce 2-1 per i sardi, che salgono a quota 25 e guadagnano punti preziosi in chiave salvezza. Il Torino resta fermo a 33.

TAG: AC Milan, Inter, Napoli, Serie A
adv-224
Articoli Correlati