fbpx
adv-479
<< CRONACA

Il procuratore facente funzioni di Siena, Marini: “Sul pc di Rossi non ci sono video di festini”

| 24 Febbraio 2022 | CRONACA

“Dalle indagini di Genova vengono trovati degli accessi a dei siti” (erotici, ndr) “ma non sono rilevanti. Invece, di materiale utile ai fine dell’indagine sui cosiddetti festini non è stato trovato assolutamente nulla”. Lo ha detto il procuratore facente funzioni di Siena, Nicola Marini, ai commissari che gli chiedevano chiarimenti su quanto da lui stesso detto sempre in audizione cioè che “di fatto, non troviamo materiale erotico nei pc di Rossi”. Sui ‘festini’, ha detto Marini, “tutti parlano da cinque anni di questi festini ma filmati non si sono mai visti”. I commissari chiedevano se sia stato trovato materiale pornografico. L’ex responsabile della comunicazione di Banca Mps venne trovato morto il 6 marzo 2013 dopo una caduta da una finestra di Rocca Salimbeni, sede dell’istituto di credito.

“Ricordo una impronta di scarpa sul davanzale della finestra” dell’ufficio di David Rossi, “mi pare che ci sia una fotografia. Sulla finestra ci sono dei segni che secondo me sono di una impronta di una scarpa. E’ una mia verifica, poi una consulenza successiva ha dimostrato come Rossi è uscito dalla finestra. Produrrà la fotografia, questo è il ricordo che ho”. Ha aggiunto il magistrato Nicola Marini,  adesso procuratore facente funzioni di Siena e a suo tempo tra i pm che si occuparono della morte di Rossi, rispondendo alla Commissione parlamentare d’inchiesta. Il presidente Zanettin ha sottolineato l’importanza dell’affermazione.

Più chiara di me potrà essere la Polizia postale”. “Noi” nell’informativa “ne abbiamo un numero elevato”. Ha poi risposto così il pm Nicola Marini alle domande dei commissari che gli hanno chiesto di precisare quanto riferito circa i “35 file rinvenuti nel pc fisso di Rossi con la parola suicidio” e se si trattasse di ricerche o di e-mail ricevute in automatico.

adv-168

“Quelle che vengono annotate non sono delle ricerche di Rossi a tema suicidio ma sono e-mail ricevute che segnalano articoli a raffica? Sono comunicazioni che arrivano in automatico?”, hanno chiesto i commissari. “Lei mi sta dicendo che David Rossi riceve mail a tema suicidio e la cestina, qual e’ la relazione?”, ha chiesto ancora l’onorevole Migliorino. “Questo lo dirà la Polizia postale”, ha risposto Marini.

TAG: David Rossi, Mps, Nicola Marini, procuratore, Siena
adv-636
Articoli Correlati