fbpx
adv-486
<< ECONOMIA

Allo studio varie ipotesi per il Fisco. Nuova Irpef a 4 aliquote per tagliare le tasse

| 26 Novembre 2021 | ECONOMIA

Il governo sta studiando la riforma del Fisco. Al vaglio ci sono la riduzione degli scaglioni Irpef, che passerebbero da cinque a quattro, la rimodulazione delle aliquote, la revisione delle detrazioni per riuscire ad inglobare il bonus da 100 euro (Bonus Renzi e Conte), l’innalzamento per qualche centinaio di euro della no tax area per i pensionati (oggi poco più di 8 mila euro) e per gli autonomi (oggi 4.800 euro), mentre non salirebbe per i lavoratori dipendenti (oggi 8.145 euro).

Le nuove 4 aliquote sulle quali si sta ragionando, riporta il Corriere della sera, sarebbero: 23% per i redditi fino a 15 mila euro, 25% tra 15 e 35 mila, 34% fra 35 e 55 mila, 43% oltre. Ci sarebbe quindi un taglio di due punti dell’attuale aliquota del 27% (che si applica sui redditi tra 15 e 28 mila euro) e di quattro punti dell’aliquota del 38% (28-55 mila euro). Con l’aliquota del 34% (35-55 mila euro) si raggiungerebbero risparmi più considerevoli nel nuovo scaglione in alcuni casi superiori a 800 euro l’anno.

Il tavolo di maggioranza è già stato convocato dal ministro dell’Economia Daniele Franco, ma si riunirà nuovamente per cercare di trovare un accordo entro la settimana.

La Manovra ha  messo sul piatto 8 miliardi per un primo taglio delle tasse nel 2022 e dovrebbe concretizzarsi con un taglio dell’Irpef e dell’Irap. Ma il fatto che per la revisione dell’Irpef servano più di 6 miliardi, i 2 miliari scarsi rimasti sarebbero  insufficienti per il taglio dell’Irap alle imprese.

“È importante che questi fondi siano usati per sostenere le famiglie e la nostra competitività, e che gli interventi siano coerenti con quello che si farà poi con legge delega”, ha sottolineato Franco.

Il punto su cui si sarebbe trovato già l’accordo riguarda i sei degli otto miliardi disponibili da “investire” sulla revisione delle aliquote Irpef. Unica a storcere il naso è Bankitalia, che teme vengano favoriti eccessivamente i redditi diversi da quelli da lavoro dipendente.

TAG: Fisco, Irpef, manovra finanziaria
adv-21
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com