fbpx
adv-552
<< CRONACA

Il maltempo piega la Sicilia: a Catania un uomo muore per strada

| 27 Ottobre 2021 | CRONACA

Un uomo di 53 anni – e non una giovane donna come si era appreso in un primo momento dalle agenzie di stampa – è morto a Gravina di Catania, annegato nel fiume in piena creato dal nubifragio che da ore si sta abbattendo sul capoluogo etneo e in provincia.

Secondo una prima ricostruzione, sembra che la vittima, originaria di Pedara ma residente a Catania, sia scesa da una vettura, forse dopo un incidente stradale, in via Etnea e sarebbe stata travolta dall’acqua. Il corpo è stato trovato da volontari della Misericordia sotto l’auto. Inutili i tentativi di rianimazione cardiopolmonare. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri, gli agenti della polizia municipale e il personale del 118.

Le intense piogge che si stanno riversando su Catania hanno trasformato le strade della città, e in particolare la centralissima via Etnea, in un fiume in piena. Allagati lo storico mercato della ‘Pescheria’ e la fontana da dove emerge per un tratto il fiume sotterraneo Amenano. Sott’acqua anche piazza Duomo.

adv-825

Ad aggravare la situazione anche l’acqua piovana che si riversa in città dai paesi etnei e arriva copiosa sul capoluogo, oltre a un blackout elettrico che interessa il centro storico, Municipio compreso. Data la criticità della situazione, il sindaco Salvo Pogliese ha disposto, con un’apposita ordinanza, la chiusura di tutti gli esercizi commerciali del comune ad eccezione delle farmacie, dei negozi di prodotti alimentari e di prima necessità.

Con un post su Facebook, il sindaco Pogliese si è rivolto ai concittadini, esortandoli ”a non uscire di casa se non per ragioni di emergenza, perché le strade sono invase dall’acqua. Da ieri – scrive il primo cittadino – la nostra città vive una drammatica situazione legata alle condizioni meteorologiche che stanno flagellando tutta la parte orientale della Sicilia, eventi eccezionali senza precedenti per violenza e intensità. Purtroppo un uomo è morto a Gravina, vittima di fenomeni atmosferici estremi che, come a Scordia, ci colpiscono con altri lutti. Tutti gli uomini e le donne della Protezione Civile con i volontari stanno lavorando per rispondere alle centinaia di chiamate di emergenza, insieme ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine. Sono tanti – chiosa il sindaco Pogliese – i cittadini intrappolati che chiedono interventi di emergenza per lo straordinario livello di forza raggiunto dalla pioggia”.

A seguito delle notizie giunte dal capoluogo etneo, l’aula del Senato si è fermata per un minuto di silenzio. “Le immagini che provengono da Catania sono terrificanti. Esprimo il mio personale cordoglio e la vicinanza alla cittadinanza. Ciò che sta accadendo in queste ore, soprattutto nella Sicilia orientale, deve essere da monito”, afferma invece il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè.

L’ondata di forte maltempo sta creando anche gravi disagi sulla circolazione. La Tangenziale Ovest di Catania è stata provvisoriamente chiusa al traffico, in direzione Messina, al km 3,200. Proprio all’altezza di Gravina, la sede stradale è allagata, mentre, in direzione Siracusa il traffico è fortemente rallentato. L’Anas è presente sul posto con delle squadre di manutenzione, impegnate per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile.

Intanto, proseguono a Scordia e nelle campagne vicino Lentini le ricerche della donna di 61 anni dispersa da due giorni per il maltempo in contrada Ogliastro. Ieri, in un agrumeto lontano dal luogo dove erano stati visti l’ultima volta, è stato ritrovato il corpo senza vita del marito 67enne.

TAG: allagamenti, Catania, Maltempo, Sicilia
adv-711
Articoli Correlati