adv-95
<< CRONACA

Incendi nel palermitano, evacuate case anche a Catania

| 31 Luglio 2021 | CRONACA

Vigili del fuoco e forestali continuano a lavorare per spegnere gli incendi divampati ieri tra Piana degli Albanesi, Strasatto Altofonte e San Giuseppe Jato. A Piana le squadre antincendio hanno fatto evacuare per precauzione alcune abitazioni minacciate dalle fiamme.

Sul capoluogo siciliano da ieri sera è piovuta cenere. Un incendio è divampato anche a Petralia nella zona della miniera, dove è stato inviato un altro Canadair. Fiamme anche a Misilmeri nella zona del Castello dell’Emiro. Da questa mattina su Piana degli Albanesi stanno intervenendo due canadair e un elicottero.

Anche Catania è stata interessata dagli incendi alimentati dal caldo e dal vento. La zona maggiormente colpita è quella nel rione Fossa Creta dove diverse famiglie sono state costrette a lasciare le loro case. Nella zona si è alzata un’intesa nube di fumo.

adv-263

Chiuso al traffico l’asse dei servizi e chiusa in entrambe le direzioni la strada statale RA 15 “Tangenziale Ovest di Catania”, tra il km 21 e il km 24. Un rogo ha distrutto lo stabilimento balneare Le Capannine del lungomare della Plaia. Rinforzi stanno arrivando a Catania da altri comandi principali della Sicilia. Altri 15 incendi, nel Catanese, sono stati segnalati nella zona fra Paternò, Ragalna e Biancavilla, 14 nel Calatino e sei richieste di soccorso sono arrivate da Acireale e Giarre.

Le alte temperature che si avvicinano ai 40 gradi e il caldo vento che soffia sull’isola stanno alimentando le fiamme. Gli interventi aerei proseguono nella zona tra Piana degli Albanesi, Altofonte e San Giuseppe Jato. “Ormai questo è un incendio unico – dicono i forestali – Siamo impegnati in massa e ci sono stati diversi operai che si sono infortunati nel corso dello spegnimento del rogo da terra”.

Altri interventi aerei nella zona di Caccamo in contrada Manche, e nella zona di San Nicola a Polizzi Generosa, nella zona dello Scanzano nella zona del bosco Ficuzza. Tutte le squadre dei forestali e dei vigili del fuoco sono impegnate e i pompieri hanno inviato anche squadre aggiuntive. L’azione degli incendiari insieme alle alte temperature e il vento che si è alzato sta provocando ingenti danni alla vegetazione.

Un vasto incendio minaccia la diga Ancipa a Troina, a rischio gli allevamenti di bestiame della zona. Il sindaco Fabio Venezia ha chiesto l’intervento aereo ma, probabilmente, arriverà solo un Canadair dato che solo oggi, in Sicilia, sono stato richiesti 18 interventi per spegnere incendi. Si prova invece a fronteggiare, in una lotta impari, con un elicottero, l’incendio che sta divorando i boschi di Piazza Armerina. Dalla Furma alla Ronza è tutto in fumo. Difficili gli interventi da terra resi ancora più complessi a causa del vento.

La strada statale 116 “Randazzo-Capo d’Orlando” è provvisoriamente chiusa al traffico dal km 0 al km 15 a causa di un incendio divampato ai margini della sede stradale. Oltre alle squadre dei Vigili del Fuoco, è sul posto il personale di Anas per la gestione della viabilità e per il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile.

Le alte temperature hanno alimentato le fiamme al Lido di Noto, dove i vigili del fuoco hanno impiegato diverse ore per domare un vasto incendio che ha minacciato anche delle abitazioni. Fiamme anche nella zona di Priolo, sulla ex strada statale 114, ma il rogo è stato subito controllato dai volontari della protezione civile ed a Floridia, in prossimità dei monti Climiti, ed anche nella Valle dell’Anapo.

“Come purtroppo temevamo, a causa delle altissime temperature che già da ieri stiamo registrando in Sicilia, l’ Isola è aggredita da incendi di vasta estensione, alcuni dei quali veramente gravi per la devastazione che ne consegue. Una situazione resa ancor più tragica dalla rinnovata azione dei piromani che, come accertato dalle indagini degli inquirenti, appiccano scientificamente il fuoco in più punti causando danni irreversibili al patrimonio boschivo e mettendo a rischio persino l’incolumità delle persone”, afferma in una nota il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci.

TAG: Catania, incendi, palermo, Sicilia
adv-86
Articoli Correlati