adv-241
<< SALUTE

Tra le over 40 il 24% fuma e quasi una su 2 non fa sport

| 9 Maggio 2021 | SALUTE

Ci sono voluti molti anni per confermare, che il fumo uccide. Anche allora, come oggi chi denunciava tali effetti dannosi sulla salute e sul pianeta veniva etichettato come allarmista e magari anche complottista. Per fortuna prima o poi la verità salta sempre fuori.

Grazie a numerosi studi indipendenti e ricerche di fama mondiale viene confermato, che un cattivo modello di vita provoca il sorgere di molte malattie. Risultati “non ottimali” sono quelli che si registrano negli stili di vita, che sono la causa di 20.000 morti per tumore tra le donne.

Tra le over 40, il 24% fuma regolarmente mentre il 21% ammette di bere alcol tutti i giorni. Solo quattro su dieci sostengono di seguire una dieta sana ed equilibrata e il 46% invece non pratica mai sport e attività fisica. Sono questi i principali risultati di un sondaggio condotto su 2.014 donne residenti in Italia d’età compresa tra i 40 e i 70 anni per la nuova campagna “Menopausa meno… male!” promossa dalla Fondazione Insieme contro il cancro.

adv-108

“Ogni anno in Italia più di 64mila donne, d’età compresa tra i 50 e i 69 anni, si ammalano di tumore”, sottolinea Francesco Cognetti, presidente di Insieme contro il Cancro che precisa come oggi “oltre il 60% delle pazienti è viva a 5 anni dalla diagnosi. Di queste donne almeno una su quattro è tornata ad avere la stessa aspettativa di vita della popolazione generale. Può quindi essere considerata guarita. I comportamenti scorretti come tabagismo, abuso di alcol, eccesso ponderale, inattività fisica e dieta scorretta provocano ogni anno in Italia oltre 20mila decessi tra il genere femminile”.

Secondo il sondaggio, il 71% delle donne dichiara che ogni due anni si sottopone a una mammografia. Il 52% non esegue regolarmente il Pap test o il test Hpv e solo il 41% afferma si svolgere ogni biennio l’esame del sangue occulto delle feci. Dalla ricerca emerge come il 31% delle intervistate non va regolarmente dal ginecologo per visite e controlli.

“Tutte le donne a partire della pubertà dovrebbero venire regolarmente nei nostri ambulatori – aggiunge Giovanni Scambia, past president della Sigo, la Società italiana di ginecologia e ostetricia – Questo vale anche per quelle in menopausa in quanto si tratta comunque di una fase della vita femminile in cui la salute e il benessere devono essere tenuti sotto stretta osservazione. A partire dai 45/50 iniziano i programmi di screening oncologici e altri esami devono essere eseguiti regolarmente”.

Secondo l’OMS – l’Organizzazione Mondiale della Sanità – il tabacco uccide metà dei suoi consumatori e i numeri parlano chiaro: il fumo causa annualmente la morte di circa 3,3 milioni di persone al mondo e in Italia circa 80mila. Tuttavia, da un’indagine condotta dall’ISS – Istituto Superiore di Sanità – qualche dato incoraggiante è emerso: i tabagisti italiani sono passati da 12.570.000 del 2005 a 11.600.000 fumatori nel 2019, e il decremento sembrerebbe attribuibile alle innumerevoli campagne di sensibilizzazione e consapevolezza ai danni del fumo attivate su tutto il territorio nazionale.

Il vizio del fumo è uno dei principali fattori che provocano problemi di salute con conseguenze dannose, e nello specifico le patologie correlate riguardano: malattie cardio-circolatorie, invecchiamento della pelle, effetti sul cavo orale, danni sulla sessualità maschile, problemi in gravidanza ed altro ancora. Non esiste quindi una soglia di sicurezza sotto la quale il fumo non produce danni. Attenzione perché anche il fumo passivo è considerato irritante e cancerogeno per l’uomo.

Infatti, è ben nota la correlazione tra il fumo passivo e l’insorgenza di malattie cardiovascolari e di cancro nei non fumatori. L’esposizione passiva al tabacco fumato da altri e, in generale, frequentare ambienti inquinati, è responsabile di 1/4 delle malattie respiratorie e particolarmente dannoso soprattutto per neonati e bambini. Un modello di vita sano ed equilibrato, con una moderata attività fisica, inevitabilmente ci accompagna verso uno stato di benessere psicofisico importante.

TAG: donne, fumo, stili di vita
adv-715
Articoli Correlati