adv-408
<< SPORT

ATP Finals, Daniil Medvedev è il nuovo campione. Sconfitto in finale Dominic Thiem

| 23 Novembre 2020 | SPORT

Il torneo più entusiasmante di fine stagione si chiude con la vittoria di Daniil Medvedev su Dominic Thiem. Il russo vince in rimonta una partita altamente spettacolare che, sommata alle altre vittorie della competizione, rende l’impresa del 4 al mondo ancora più grande di quel che è. Il risultato finale, 4-6 7-6 6-4, non lascia dubbi e racconta un match che è stato combattutissimo in tutti e tre i parziali, dall’inizio fino alla fine. Non è nuovo, Medvedev, a questo genere di partite e il mondo del tennis è ormai certo di poter contare su di lui per altre battaglie fra top player.

Per il russo si tratta del titolo più prestigioso in carriera, arricchito da dati e record decisamente interessanti. Medvedev è infatti il primo giocatore a chiudere le Finals da imbattuto. E dal 1990 è il quarto tennista a trionfare in un evento dopo aver eliminato, all’interno dello stesso torneo, i numeri 1, 2 e 3 del mondo (Djokovic, Nadal e Thiem). Prima di lui soltanto David Nalbandian a Madrid Indoor nel 2007, Novak Djokovic a Montreal nel 2007 e Boris Becker a Stoccolma nel 1994. Il russo infatti, prima dell’ultimo atto, elimina Nadal in una semifinale tesissima (3-6 7-6 6-3) e il numero 1 Djokovic (nella fase a gironi) con il punteggio di 6-3 6-3. Numeri che impressionano chiunque.

Verso un cambio di guardia?

Prima di parlare di “cambio di guardia” bisognerebbe forse aspettare un po’ di tempo. I top 3 rimangono ancora una volta gli ostacoli da abbattere. Dati alla mano, però, ci si accorge che nuovi giocatori stanno iniziando a prendersi con forza tutti i tornei che contano. E questa edizione delle Finals ne è una conferma. Nelle semifinali, infatti, c’erano da una parte Medvedev contro Djokovic, e dall’altra Nadal contro Thiem. I vecchi contro i giovani. I Campioni contro gli affamati. E alla fine hanno vinto i giovani. Hanno vinto i volti “nuovi”. Ed entrambi i finalisti, in realtà, considerando semifinali e fasi a gironi, hanno sconfitto sia Djokovic che Nadal nel corso del torneo. Ricordiamo infatti che prima della bellissima semifinale contro Djokovic (7-5, 6-7, 7-6), Thiem ha sconfitto anche Nadal con un doppio tie-break in un match pieno di agonismo.

adv-335

Sono tutti, questi, buonissimi segnali per il tennis del futuro. C’è chi dice che il momento del ricambio sia già iniziato. C’è che dice, invece, che è ancora presto per potersi sbilanciare. I risultati, però, cominciano a parlare, soprattutto a partire da questo finale di stagione, con Thiem che vince gli US Open contro Zverev, un’altra stella del futuro, e Medvedev che trionfa alle Finals di Londra (tra l’altro, dopo aver vinto anche il Master di Parigi due settimane fa). Si prospettano, negli anni a venire, interessanti colpi di scena. Nel frattempo, per la gioia dello sport italiano, riempie d’orgoglio ricordare che dal prossimo anno questo torneo, secondo per importanza soltanto agli Slam, si giocherà a Torino. Fino al 2025.

(Per un commento sull’ originalità tennistica espressa dai giocatori ed una cronaca più dettagliata della finale, vi invito alla lettura di questo articolo: http://www.livetennis.it/post/338167/atp-finals-medvedev-e-il-maestro-2020-sconfigge-thiem-in-tre-set-in-una-partita-tattica-varia-e-spettacolare/

TAG: ATP Finals, Dominic Thiem, Medvedev
adv-409
Articoli Correlati