Roberto Mancini: “Il calcio può aspettare”. Pronti a giocare l’Euro nel 2021

245
Roberto Mancini

L’allenatore della Nazionale Italiana di Calcio, Roberto Mancini, ha dichiarato di non avere obiezioni al rinvio del campionato europeo delle nazioni dal 2020 al 2021 a causa della pandemia del nuovo coronavirus.

“Se potessimo vincere il campionato europeo quest’estate, possiamo vincere anche nel 2021”, ha dichiarato Mancini su Rai Sport TV. “Stiamo aspettando la decisione della UEFA, ma ci adatteremo a tutto. Per ora la priorità è salvare vite umane”, ha continuato l’ex nazionale di Sampdoria e Lazio.

L’ente europeo si riunisce martedì per discutere della possibilità di un rinvio o di una cancellazione delle competizioni nazionali, continentali e dell’Euro 2020, normalmente programmate dal 12 giugno al 12 luglio in dodici paesi europei.

L’Italia è prevista per ospitare la partita di apertura a Roma il 12 giugno.

Tutti gli eventi sportivi in ​​Italia previsti per il 3 aprile sono stati rinviati o cancellati a causa della pandemia che ha finora causato la morte di 1.809 persone e oltre 24.000 infetti nella penisola.

“Il fatto è che i problemi che stiamo affrontando ora saranno presto affrontati da altri paesi”, ha dichiarato l’ex allenatore del Manchester City e dell’Inter. “Soprattutto dobbiamo proteggere la salute delle persone, dobbiamo aspettare il picco (dell’epidemia) e poi, quando la situazione migliora, possiamo iniziare a parlare e prendere decisioni”.

“Quando torneremo alla vita normale nel calcio, saremo più felici, ci sentiremo liberi, potremo tornare allo stadio e divertirci”, ha detto il tecnico di 55 anni. “Queste drammatiche situazioni possono renderci migliori. Lo spero.”

L’Italia, quattro volte campione del mondo, ha vinto solo un campionato europeo nel 1968.

close