Attici popolari

Compagni dobbiamo affrontare un congresso..

219

Compagni, dobbiamo affrontare un congresso.

Ci servono delle tesi innovative, convincenti, capaci di guidare le masse…

– Compagno Orfini…

– Sono Matteo! Signor Orfini, al limite. Ma che sei scemo? Che è sta storia del compagno? Vuoi le mie dimissioni?
– No Matteo, volevo solo dire che non le abbiamo stè tesi congressuali…
– Possibile, Maurizio? Ma non abbiamo appena fatto le primarie?
– Guarda, io avevo fatto uno sforzo ma devo dire che il mio spin Doctor ha tolto tutti i complementi oggetto. Ha detto che sono divisivi.

– Zingaro e tu?

– IO? Ah bene, ora sai che vinco e vuoi subito cercare scuse per mettermi in difficoltà? Questi mezzi sono vili. Fareste di tutto per far tornare Renzi.
– Ma no , figurati. Lo sai che io sono per la transizione. Tanto resto Presidente, giusto?
– Ma come, Orfini, tu Presidente?
– Maurizio, non è che se tu rinunci a tutto perché dici di non avere avversari, tutti devono fare come te. Io sono per l’impegno nel cambiamento. Tu devi cambiare.
– Ma… Va bene, voglio superare questa impasse. Dobbiamo essere propositivi.
– Maurì hai scritto qualcosa di utile?
– No, io no…
– Tu Nicola?
– Ah torni a fare agguati con mezzucci vili e capziosi?
– Vabbé non hai scritto niente nemmeno tu.
– Come no? Ho un programma io.

– Nicola, finiamo sta riunione, su… Che facciamo?

– Se non stiamo scherzando, beh, allora io so che Calenda ha scritto un documento nel 2008 per Prodi. Una specie di tesina giovanile. Se ci scriviamo sopra innovativo un paio di volte, è come nuovo.
– Ma davvero Nico’?
– Giuro.
– Allora è fatta. La direzione del Pd assume come proprie le tesi di Carlo.
– Capo, le ho qua!
– Capo? Matteo io non sono disposto a sottostare a questi mezzucci…
– Nicola tranquillo. Maurizio è fatto così. Non dice capo sul serio. Però qui c’è un problema.
– Quale?
– Nicola, qui innovativo non c’è. Ha scritto Europa. Finisce che perdiamo un sacco di voti. Con l’Europa è sempre così.

– Matteo, vuoi scrivere tu?

– Vabbò ho capito. Ragazzi, ragazze, amici e amiche, compagni e compagne, donne e uomini, Europa deve essere fico e innovativo da oggi sennò tocca riscrivere tutto e non lo sa fare nessuno. Approvato?
– Ma hai detto compagni! Perché tu sì e io no?
– Maurizio, non fare casino. Se non capisci, studia. Prima di parlare, studia. Prima di pensare, studia. Idea: mettiamo stà cosa nelle tesi di Calenda. A pag. 3 metteteci stà frase: Maurizio studia. Questa spacca. Approvato.
– Ma non ha votato nessuno! Nemmeno è stata convocata la direzione…
– Nicola, prendi Maurizio e vai a fare un giro per l’Italia, su. Tanti bei comizi, mi raccomando. Riempite le piazze. È importante.

Calenda arriva

trafelato: – Mai! In piazza mai. Fate degli apericena in terrazza. Funziona meglio e siamo più sicuri di parlare con gente come si deve. Non vorrete mica prendere i voti di tutti!

La nuova proposta di Calenda per la casa, Attici Popolari.