Champions League: Napoli e Inter eliminate dai loro gironi dell’inferno.

L'Inter si suicida pareggiando in casa con il PSV, il Napoli prova l'impresa ma all'Anfield vanno avanti i reds.

227

L’Inter ed il Napoli vanno fuori dalla Champions League.
La squadra di Spalletti non va oltre l’1-1 in casa con gli Olandesi e in virtù dell’1-1 del Tottenham a Barcellona, i nerazzurri sono retrocessi in Europa League.

Stessa sorte tocca agli uomini di Ancelotti, che escono a testa altissima dopo una partita a ritmi spaventosi nell’inferno dell’Anfield. Kloop con le dichiarazioni sull’arbitro nella conferenza stampa del prepartita è riuscito a condizionare l’arbitraggio, infatti dopo 15 minuti Van Dijk andava espulso per un intervento killer su Mertens, intervento che ha condizionato l’intera gara dell’asso belga. Gli azzurri hanno provato in tutti i modi a segnare il gol che avrebbe pareggiato quello di Salah e regalato la qualificazione al Napoli. Nel finale la più grande occasione capita sui piedi di Milik, che stoppa una palla destinata al fondo ma spara su Alisson che fa un mezzo miracolo. Come 5 anni fa l’11 Dicembre resta una data amara al Napoli che abbandona anche questa volta la Champions League per la differenza reti.
L’impresa non riesce agli azzurri che però possono rimproverarsi davvero poco dopo un girone giocato a questi livelli.
Nel girone degli azzurri il PSG travolge la Stella Rossa vincendo per 4-1.

Negli altri gironi lo Schalke batte in extremis la Lokomotiv Mosca, ma in virtù della vittoria del Porto a Galatasaray, i tedeschi si piazzano secondi nel girone.
L’Atletico Madrid pareggia in Belgio contro il Club Brugge e lascia il primato del girone al BVB che va a vincere a Monaco per 2-0.

Chi passa e chi retrocede…

Borussia Dortmund, Psg, Barcellona, Porto come prime del girone

A.Madrid, Liverpool, Tottenham, Schalke come seconde del girone

Club Brugge, Napoli, Inter, Galatasaray retrocedono in Europa League.