fbpx
adv-429
<< EUROPA

L’UE non sanzionerà i diamanti importati dalla Russia

| 1 Ottobre 2022 | EUROPA

Mentre il primo ministro belga Alexander De Croo ha ripetutamente affermato che il Belgio non avrebbe bloccato il divieto di importazione di diamanti grezzi dalla Russia, tale misura non è stata nuovamente inclusa nel nuovo pacchetto di sanzioni proposto dalla Commissione europea.

Quel pacchetto vieterebbe, tra l’altro, altri 7 miliardi di euro di importazioni russe. Tuttavia, i diamanti grezzi non sono tra i prodotti presi di mira, anche se Polonia, Irlanda e Stati baltici hanno recentemente fortemente esortato a seguire l’esempio di Stati Uniti e Regno Unito.

Hans Merket dell’istituto di ricerca indipendente IPIS ha detto che trova “difficile credere che il Belgio non abbia intensificato la pressione su questo fascicolo” perché solo un paese dell’UE beneficia della decisione di escludere i diamanti grezzi dalla lista.

adv-611

Il lavoro di lobbying dei diplomatici belgi non è in linea con la posizione pubblica. Secondo il gabinetto di De Croo, però, il Belgio “non ha parlato apertamente di diamanti” durante i colloqui europei. Secondo quanto riferito, verrà anche attuato un divieto di importazione di acciaio russo, che è già destinato a colpire duramente l’economia belga, il che potrebbe spiegare perché il settore dei diamanti di Anversa è stato risparmiato.

Nel 2021, il settore dei diamanti di Anversa ha importato 1,8 miliardi di dollari in diamanti grezzi dalla Russia e le importazioni non sono rallentate nei mesi successivi all’invasione dell’Ucraina da parte del paese, secondo i dati della Banca nazionale. Mentre le cifre sono rimaste approssimativamente le stesse a marzo, aprile e maggio, giugno ha registrato importazioni per 394 milioni di euro, più del doppio rispetto al 2021.

Secondo il portavoce dell’Antwerp World Diamond Center (AWDC), tuttavia, quei numeri non riflettono il tenore all’interno del settore, poiché si tratta principalmente di diamanti che erano già stati acquistati prima della guerra.

Il normale processo di consegna dura circa tre mesi, ma è stato gravemente interrotto dall’invasione, ha detto a De Morgen. In ogni caso, il settore, così come i governi federale e fiammingo, continua a ritenere che un divieto di importazione non sia utile perché il commercio si sposterebbe quindi semplicemente verso altri hub in India o Dubai.

TAG: diamanti, russia, sanzioni, UE
adv-502
Articoli Correlati