fbpx
adv-209
<< EUROPA

Giornata dell’unità tedesca, Merkel: “Continuare a lavorare per la democrazia”

| 4 Ottobre 2021 | EUROPA

I tedeschi devono continuare a lavorare per la democrazia, ha detto domenica la cancelliera Angela Merkel mentre la Germania celebrava il 31° anniversario della fusione di Oriente e Occidente.

In quello che dovrebbe essere uno dei suoi ultimi importanti discorsi, la cancelliera uscente ha affermato che la riunificazione è avvenuta “perché c’erano persone nella Germania dell’Est che hanno rischiato tutto per i loro diritti, la loro libertà e una società diversa”.

Anche oggi, ha detto la Merkel, il raggiungimento della democrazia non va dato per scontato.

“La democrazia non è semplicemente lì”, ha detto a un pubblico nella città orientale di Halle, avvertendo della disinformazione e dell’incitamento osservati negli attuali dibattiti pubblici. “Piuttosto, dobbiamo lavorare insieme per questo, ancora e ancora, ogni giorno”.

Merkel ha citato l’uccisione di uno dei politici del suo partito, l’assalto alla sinagoga di Halle e la recente sparatoria mortale di un impiegato si una stazione di servizio che ha chiesto a qualcuno di indossare una maschera come esempi di attacchi verbali che hanno portato alla radicalizzazione nella società tedesca.

Ha anche avvertito che la riunificazione tedesca “non è un processo finito”, osservando che molti ex tedeschi dell’Est, come lei, hanno sperimentato la sensazione di dover continuamente giustificare che anche loro fanno parte del paese.

Tre decenni dopo, rimane un divario politico ed economico tra l’ex comunista dell’est della Germania e l’ovest. La differenza è stata illustrata nelle elezioni nazionali del mese scorso, dove il partito di estrema destra Alternativa per la Germania ha conquistato 16 collegi elettorali nell’est, anche se la sua quota complessiva di voti è diminuita in tutto il paese.

Basandosi su aneddoti molto personali, la Merkel ha esortato i tedeschi a imparare lezioni dalle lotte passate degli altri per aiutare ad affrontare le sfide future, come il cambiamento climatico.

Riferendosi alle restrizioni sulla pandemia degli ultimi 18 mesi, la Merkel ha affermato che è stato “incredibilmente difficile” frenare temporaneamente le libertà personali 30 anni dopo la riunificazione.

“Considerare qualcosa come politicamente necessario e allo stesso tempo un’imposizione insopportabile alla democrazia è qualcosa che considero tra le esperienze più difficili durante il mio periodo come cancelliere”, ha detto.

TAG: Angela Merkel, democrazia, Germania
adv-431
Articoli Correlati