fbpx
adv-178
<< ECONOMIA

Wall Street da record, in difficoltà le azioni asiatiche

| 26 Agosto 2021 | ECONOMIA

Le azioni asiatiche sono scivolate giovedì a seguito di un addebito su Wall Street che ha portato gli indici ai massimi storici per il secondo giorno consecutivo.

Il benchmark giapponese Nikkei 225 è sceso dello 0,1% a 27.693,42 e l’Hang Seng di Hong Kong ha ceduto l’1% a 25.440,41. Lo Shanghai Composite è sceso dello 0,5% a 3.521,76.

L’S&P/ASX 200 australiano è sceso dello 0,3% a 7.508,20. Il Kospi in Corea del Sud ha perso lo 0,6% a 3.129,08 dopo che la banca centrale del paese ha alzato il suo tasso di riferimento di 25 punti base, in una mossa che potrebbe reprimere l’aumento del debito delle famiglie.

Le azioni sono aumentate in Malesia e Thailandia, sono scese in Indonesia e sono rimaste invariate a Singapore.

Gli investitori sono in attesa di maggiore chiarezza sulle riforme normative cinesi e sul loro impatto sul settore tecnologico.

I titoli tecnologici cinesi si erano ripresi all’inizio di questa settimana poiché un riacquisto di azioni da parte dei giochi e il gigante dei social media Tencent Holding Ltd. ha aumentato il sentimento. Giovedì le azioni quotate a Hong Kong della società sono aumentate dello 0,1%.

“Dopo alcuni rinnovati sentimenti provocati dalla pesca di fondo da parte degli investitori istituzionali e dal riacquisto di azioni di Tencent, gli investitori potrebbero sembrare in attesa per ora mentre guardano a ulteriore chiarezza sulle riforme normative, che è improbabile che si concludano a breve termine”, Sì, ha detto Jun Rong di IG.

Stanno anche guardando alla convention annuale della Federal Reserve a Jackson Hole, nel Wyoming, che inizia giovedì. Il presidente della Fed Jerome Powell parlerà alla convention venerdì.

Gli investitori scommettono che i funzionari della Fed rimarranno in una modalità “aspetta e vedrai” per quanto riguarda l’inflazione, poiché la maggior parte dei politici ritiene che qualsiasi inflazione all’inizio di quest’anno sarebbe temporanea e l’aumento dei casi di COVID-19 ha preoccupato alcuni economisti.

“Il fatto è che i mercati scavano percezioni di Jackson Hole che passano da un presagio di inasprimento alla certezza di scavare negli alloggi mentre le economie globali scavano fuori dalla pandemia”, ha affermato Venkateswaran Lavanya di Mizuho Bank.

Mercoledì a Wall Street, le società finanziarie ed energetiche hanno portato l’S&P 500 a un altro massimo storico. Il benchmark è salito dello 0,2% per chiudere mercoledì a 4.496,19.

Il Dow Jones Industrial Average è aumentato dello 0,1% a 35.405,50. Nel frattempo, il Nasdaq ha guadagnato lo 0,2% a 15.041.86, che è stato anche un massimo storico.

Nei mercati dell’energia, il greggio di riferimento degli Stati Uniti ha perso 40 centesimi a 67,96 dollari al barile nel commercio elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il greggio Brent, utilizzato come base di prezzo per il petrolio internazionale, è sceso di 29 cent a 71,96 dollari.

Il dollaro è sceso a 109,95 yen dai 109,98 yen di mercoledì. L’euro è sceso a $ 1,1765 da $ 1,1776.

TAG: Asian Infrastructure Development Bank, azioni, mercati, Wall Street
adv-650
Articoli Correlati