adv-278
<< EUROPA

Un morto e 31 feriti nell’esplosione in un’azienda di smaltimento rifiuti a Leverkusen

| 28 Luglio 2021 | EUROPA

C’è stata un’enorme esplosione a Leverkusen (Nord Reno-Westfalia). Almeno una persona è stata uccisa, 31 persone sono rimaste ferite, alcune in modo grave, e quattro persone risultano ancora disperse. Una nuvola nera di veleno si alza sulla città, diffondendosi in direzione nord-est.

Intorno alle 9:40 di martedì mattina, c’è stata un’esplosione nei locali dell’azienda di smaltimento dei rifiuti Currenta a Chempark Leverkusen, distretto di Wiesdorf.

Come ha confermato un portavoce di Currenta a BILD, la stazione di trasferimento del parco serbatoi della compagnia era in fiamme. “Il contenuto del serbatoio era solvente”, ha detto il portavoce.

adv-582

Martedì pomeriggio, la città e Currenta hanno annunciato in una conferenza stampa che un dipendente è stato ucciso nell’esplosione. Nel pomeriggio, i vigili del fuoco hanno riferito che un dipendente era stato ucciso e 31 feriti a partire dalle 16:00. Cinque di loro sono considerati gravemente feriti e ricevono cure mediche intensive. Mancano ancora quattro dipendenti.

Secondo il sindaco di Leverkusen, Uwe Richrath (60, SPD), in mattinata si è potuta sentire in città una “enorme detonazione”. Richrath: “Alcune chiamate sono arrivate dal distretto Renano-Bergisch.” La scossa è stata registrata anche in una stazione del Servizio Geologico NRW a Hespertal, a circa 40 chilometri a nord di Leverkusen.

Quando è scattato l’allarme, tutti i vigili del fuoco dello stabilimento sono usciti e sono state coinvolte anche le forze dei vigili del fuoco professionali della città. Stephan Hummer dei vigili del fuoco dell’impianto: “La popolazione è stata allertata tramite l’app di allerta NINA dal sistema di controllo delle catastrofi e tramite sirene”.

Verso le 13:00, la città di Leverkusen ha annunciato che l’incendio era stato spento. Non c’è più un pericolo acuto, ma una situazione di rischio, è stato detto in conferenza stampa dall’operatore, dal Comune e dai vigili del fuoco.

I vigili del fuoco e Currenta continuano ad avvertire della nuvola di fumo. Non si può escludere che siano state rilasciate tossine. Il responsabile del sito Lars Friedrich di Currenta: “Solventi bruciati, compresi i solventi clorurati. Le analisi esatte non sono ancora disponibili. Ecco perché non abbiamo ritirato l’avvertimento. Al momento non si può escludere nulla”.

“I residenti dovrebbero continuare a rimanere negli edifici e tenere chiuse porte e finestre. Questa situazione potrebbe trascinarsi per ore”, ha detto un portavoce dei vigili del fuoco.

La frutta e la verdura degli orti della zona dovrebbero assolutamente essere lavate via. I parchi giochi nei quartieri Bürrig e Opladen di Leverkusen sono temporaneamente chiusi a scopo precauzionale fino a nuovo avviso.

TAG: azienda, Esplosione, Germania, Leverkusen
adv-988
Articoli Correlati