adv-304
<< SALUTE

Città dell’Olio, al via la prima edizione della Merenda nell’Oliveta

| 22 Maggio 2021 | SALUTE

L’importanza dell’oro verde, che spesso viene dimenticata. Proprio per questo prende il via la prima edizione della Merenda nell’Oliveta, iniziativa promossa dall’Associazione nazionale Città dell’Olio e tesa a celebrare l’olio Evo e i territori di produzione.

L’evento, patrocinato dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e dal ministero per i Beni e le attività culturali, coinvolge oltre 70 Città dell’Olio con merende programmate da questo weekend al 27 giugno e realizzate in collaborazione con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt).Tredici le regioni coinvolte. La Toscana è la regione con il maggior numero di eventi organizzati, 12. Segue la Puglia con 9 merende e la Sardegna con 7.

Si comincia dalla Basilicata, da Ruvo del Monte, dove sabato 22 maggio si terrà la prima merenda nell’Oliveta. Nel borgo potentino, presso Casone Bucito, è prevista una degustazione di olio extravergine di oliva locale e un incontro con frantoiani, agronomi e saggi del luogo per approfondire la conoscenza del paesaggio olivicolo locale. Prevista anche musica dal vivo, giochi e letture di poesie sull’olio per i bambini.

adv-207

Tutti gli appuntamenti della manifestazione sono consultabili sul sito www.merendanelloliveta.it. “La prima edizione della Merenda nell’Oliveta – afferma Michele Sonnessa, presidente Città dell’Olio -è una grande scommessa di ripartenza che la nostra associazione ha sentito il dovere di raccogliere per dare un segnale di speranza in un momento così difficile per il nostro Paese. Grazie a questa iniziativa, le nostre Città dell’Olio torneranno a vivere, regalando ai cittadini e ai visitatori la possibilità di riappropriarsi di luoghi meno conosciuti e riscoprire la bellezza dello stare insieme tra i filari di olivi, rispettando le norme di distanziamento sociale”.

L’effetto benefico dell’olio extra vergine di oliva grazie ai suoi preziosi ingredienti e all’alto contenuto in sostanze con azione antiossidante che agiscono in combinazione e riducono efficacemente l’effetto distruttivo dei radicali liberi, rafforzano le difese del corpo. (Tocoferoli-Vitamina E, fenoli, Squalene, composti aromatici, fitosteroli, oleuropeina).

Il fabbisogno di grassi nell’infanzia è relativamente elevato a causa dei processi di rapido sviluppo del corpo, ma anche perché i grassi, come nutrienti hanno un alto valore calorico (1 g di grassi produce 9 calorie), coprono le crescenti esigenze caloriche di crescita. Allo stesso tempo, l’olio d’oliva protegge i bambini dallo sviluppo di malattie croniche fornendo dei benefici di rilievo per la loro salute : benessere e longevità.

Gli studi dimostrano che l’esistenza dell’olio d’oliva nella dieta quotidiana contribuisce alla riduzione del Colesterolo “cattivo” (LDL) nel sangue, nel mantenimento del contenuto ematico di colesterolo “buono” (HDL), nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e nella protezione del corpo dalle malattie coronariche grazie ai potenti antiossidanti che contiene, nel miglior assorbimento del calcio da parte dell’organismo, nella migliore regolazione della glicemia, nel corretto funzionamento dell’intestino, nel trattamento delle ulcere gastriche e duodenali attraverso la facilitazione della digestione e la riduzione dei succhi gastrici. Allo stesso tempo, ha un effetto protettivo contro l’insorgenza di cancro e malattie della pelle.

TAG: olio, salute
adv-380
Articoli Correlati