adv-256
<< CRONACA

Il ministro degli Esteri Di Maio: “Chico Forti torna in Italia”

| 24 Dicembre 2020 | CRONACA

“Ho una bellissima notizia da darvi: Chico Forti tornerà in Italia. L’ho appena comunicato alla famiglia e ho informato il presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio. Il Governatore della Florida ha infatti accolto l’istanza di Chico di avvalersi dei benefici previsti dalla Convenzione di Strasburgo e di essere trasferito in Italia”. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook.

Enrico Forti detto Chico, 61enne trentino, è protagonista di un controverso caso giudiziario negli Stati Uniti su cui sono stati sollevati molti i dubbi tanto da generare gruppi di sostegno, inchieste televisive e campagne innocentiste, da oltre 20 anni è in stato di detenzione in un carcere di massima sicurezza.

“Il prossimo ritorno in Italia di Chico Forti è davvero una bella notizia. Un ringraziamento al Ministro Luigi Di Maio e a tutto il corpo diplomatico italiano per la determinazione e l’impegno che hanno permesso di raggiungere questo importante risultato”, ha scritto su Twitter il premier Giuseppe Conte.

adv-739

“Si tratta di un risultato estremamente importante, che premia un lungo e paziente lavoro politico e diplomatico”, ha sottolineato il titolare della Farnesina nel suo post. “Non ci siamo mai dimenticati di Chico Forti, che potrà finalmente fare ritorno nel suo Paese vicino ai suoi cari. Sono personalmente grato al governatore De Santis e all’Amministrazione Federale degli Stati Uniti. Un ringraziamento speciale al Segretario di Stato Mike Pompeo, con il quale ho seguito personalmente la vicenda e con il quale ho parlato ancora nel fine settimana, per l’amicizia e la collaborazione che ha offerto per giungere a questo esito così importante”.

“Il governo seguirà ora i prossimi passi per accelerare il più possibile l’arrivo di Chico. Erano vent’anni che aspettava questo momento e siamo felici per lui, per i suoi cari, per la sua famiglia, per tutta la città di Trento. È un momento commovente anche per noi”, ha concluso Di Maio.

La notizia a Trento è arrivata inaspettata portando una felicità difficile da descrivere con le parole. “Sono ancora sotto choc”, dice lo zio Gianni Forti, che non ha mai abbandonato il nipote Chico. “Il ministro Di Maio ha incaricato me di comunicarlo alla mamma (Maria, 91 anni, ndr) – racconta lo zio Gianni al telefono – finalmente, dopo 21 anni di battaglie, abbiamo raggiunto quanto ci eravamo prefissati dall’inizio. La mamma di Chico aveva quasi perso le speranze e non pensava che questo potesse avvenire, quindi ho avuto il grande piacere di farle questo regalo di Natale. Venti più venti, cioè il 2020, in inglese si dice ‘fourty’, che suona come ‘Forti’ e io l’avevo detto a Chico, ‘questo è il tuo anno’, e finalmente c’è stata questa soddisfazione”.

“Adesso sarà questione dei tempi tecnici, di pochi giorni – prosegue Gianni Forti -. Finalmente abbiamo raggiunto l’obiettivo. Devo anche dire grazie a questo governo, che è stato il primo che ci ha messo ufficialmente la faccia e ha mantenuto le promesse che aveva fatto. È stato importante l’aiuto di tutti e di tutta la gente che ci è stata vicina in questo periodo, è stata la leva che ci ha permesso di tagliare un traguardo che vedevano sempre lontano e che ora finalmente abbiamo tagliato”.

TAG: Chico Forti, Italia, Luigi Di Maio, USA
adv-202
Articoli Correlati