adv-248
<< ECONOMIA

Il Congresso americano da il via allo stimolo da 900 miliardi

| 22 Dicembre 2020 | ECONOMIA

La Camera dei deputati americani ha finalmente raggiunto un accordo sul pacchetto di aiuti per il coronavirus di circa 900 miliardi di dollari, avvicinando il Congresso all’approvazione di una nuova infusione di aiuti alle famiglie, alle piccole imprese e alle scuole dopo mesi di stallo.

Il nuovo accordo dovrebbe fornire un assegno diretto di $ 600 a settimana a molti americani, $ 300 a settimana in aggiunta ai sussidi federali di disoccupazione e aiuti per le scuole, la distribuzione di vaccini e per le piccole imprese.

Il Congresso intanto ha approvato una proroga di 24 ore del finanziamento del governo ieri sera, stabilendo un disegno di legge di spesa più ampio. Il pacchetto di aiuti è legato ad una spesa annuale di circa $ 1,4 trilioni ed il Congresso ha approvato una serie di progetti di legge di spesa temporanei negli ultimi giorni per mantenere il governo finanziato mentre terminavano i negoziati.

adv-378

Gli aiuti dovrebbero essere di $ 600 per adulto e $ 600 per bambino, con importi in diminuzione per le persone con più di $ 75.000 di reddito e $ 150.000 per le coppie.

L’approvazione del disegno di legge metterebbe fine allo sforzo di creare un altro accordo di aiuto bipartisan che si è protratto per gran parte dell’anno. Dopo aver rapidamente superato quasi 3 trilioni di dollari in aiuti in primavera, repubblicani e democratici hanno lottato per mesi per negoziare un altro pacchetto, con i colloqui che si sono interrotti molte volte su diversi punti.

Ma la rapida diffusione del virus questo autunno, i segni di un rallentamento della ripresa economica, una scadenza per i finanziamenti del governo e l’incombente scadenza di diverse misure di aiuti esistenti hanno spinto i legislatori a raggiungere un accordo prima che il Congresso si prendesse una pausa festiva.

I negoziati hanno subito un’accelerazione la scorsa settimana dopo che i leader del Congresso hanno accettato di abbandonare due disposizioni: finanziamenti per i governi statali e locali duramente colpiti, che i democratici e alcuni repubblicani volevano nel pacchetto, così come la protezione della responsabilità per le imprese e altre entità che operavano durante la pandemia, una priorità dei repubblicani.

Il mese scorso il segretario al Tesoro Steven Mnuchin rifiutò di consentire ai programmi di continuare dopo il 31 dicembre, dicendo che non pensava fosse legalmente consentito. Un’analisi di ricerca apartitico del Congresso ha contestato questa interpretazione giovedì.

Con un colpo dell’ultimo minuto, il senatore Patrick Toomey ha spinto affinché alla Fed fosse impedito di rilanciare quei programmi senza l’esplicita approvazione del Congresso. I democratici si erano preoccupati che la legislazione del signor Toomey avrebbero impedito alla Fed di avviare altri programmi simili.

I legislatori hanno affermato che il pacchetto finale includerà anche un accordo bipartisan, rilasciato all’inizio di questo mese per impedire ai pazienti di ricevere spese mediche a sorpresa, comprese le corse in ambulanza aerea.

La fatturazione a sorpresa si verifica in genere quando un paziente viene curato in un ospedale della sua rete assicurativa da un medico che non lo è, portando potenzialmente a spese mediche paralizzanti.

TAG: Congresso Usa, USA
adv-771
Articoli Correlati