adv-627
<< SPORT

Buon sangue non mente; Mick Schumacher campione F2

| 7 Dicembre 2020 | SPORT

Mick Schumacher ha vinto il campionato di F.2. Il tedesco, figlio del sette volte iridato della F.1, ci è riuscito proprio nell’ultima manche della stagione, chiusa in Bahrain al 18° posto nella gara vinta da Jehan Daruvala. Ma grazie al 10° posto del rivale Callum Ilott, il pilota della Prema ha mantenuto la vetta della classifica e vinto il secondo importante trofeo della carriera, dopo l’Europeo F.3 che si è aggiudicato nel 2018. Il modo migliore per presentarsi al debutto in F.1 l’anno prossimo, quando correrà con la Haas insieme a Nikita Mazepin.

La vittoria del campionato è arrivata non senza qualche patema. Mick aveva un buon vantaggio di punti prima di questa gara 2 e partiva anche in prima fila. Ma la gara non è stata una passeggiata fino al traguardo. Daruvala, Shwartzman e Ilott gli hanno subito reso la vita difficile e a metà gara, complice una frenata eccessiva, ha rovinato le gomme ed è stato costretto a un pauroso rientro ai box. Significava avere la certezza di abbandonare la zona punti, lasciando una clamorosa finestra di recupero ad Ilott.

“Non avevo più le gomme – ha commentato alla fine Mick – per fortuna è andata bene lo stesso”. Il compagno di Ferrari Driver Academy, infatti, aveva fatto il massimo sforzo a inizio gara per superarlo ed è andato in crisi con le gomme, chiudendo solo 10° nella gara che è stata una doppietta Carlin con la vittoria di Daruvala davanti al giapponese Yuki Tsunoda.

TAG: F2, Mick Schumacher
adv-914
Articoli Correlati