adv-658
<< SALUTE

Il decluttering: come liberarsi dalla spazzatura emotiva

Il Decluttering, che in inglese vuol dire "togliere ciò che ingombra, eliminare la confusione", è quell'attività in cui noi donne ci imbattiamo spesso.
| 5 Dicembre 2020 | SALUTE

Il Decluttering, che in inglese vuol dire “togliere ciò che ingombra, eliminare la confusione”, è quell’attività in cui noi donne ci imbattiamo spesso.

Vi è mai capitato di voler finalmente fare ordine nel vostro armadio per dar via un pò di cose inutili ma ritrovarvi poi a conservarle di nuovo? Ebbene sì, anche a me è successo tantissime volte. E sapete perché?

L’essere umano ha la capacità di creare legami, oltre che con le persone, anche con gli oggetti più cari, proiettando su di essi ricordi ed emozioni proprie.

adv-727

Ma c’è anche un altro motivo. Oggi siamo talmente abituati a stare nel caos o  meglio nella “Spazzatura emotiva” che ci viene difficile liberarcene.  Facciamo entrare oggetti e persone nella nostra vita, seppur spesso non avendone voglia.  La tecnologia, computer, smartphone, Tv e altri strumenti a cui siamo sempre connessi, ci prendono sempre più e ci assorbono la mente. Ci fanno sentire di padroneggiare la nostra vita, mentre invece siamo solo catturati nel loro vortice, “in una ruota virtuale per criceti” come afferma Donald Altman nel suo libro Il magico potere del riordino emotivo.

Secondo l’antropologa Natasha Dow, si attiva in noi lo stesso processo ossessivo del gioco d’azzardo.

“Quando giochiamo d’azzardo entriamo in una zona che pare confortevole e sicura. Non stiamo giocando per vincere, stiamo giocando per rimanere nella zona, una zona in cui tutte le preoccupazioni quotidiane, i dolori fisici, l’ansia per il denaro il tempo le relazioni spariscono.”

I media e la tecnologia possono dare dunque un piacere maggiore rispetto a farmaci come Xanax o Prozac ma in realtà la distrazione causata dai media ci sottrae molto tempo e riempie la nostra mente con interferenze di vario tipo. Spostiamo la nostra attenzione su altro rispetto a ciò che troveremmo davvero appagante e gioioso. Inoltre dell’effetto della tecnologia ne risentono spesso il nostro amore e il nostro comportamento.

Come riuscire a liberarsi da questa spazzatura?

1. Lasciati guidare dai tuoi veri valori e dalle tue intenzioni. 

Essere consapevoli delle nostre intenzioni ci aiuterà a farci distrarre meno dalla tecnologia, perché questo andrebbe contro i valori in cui crediamo e ci porterebbe  lontano dai nostri obiettivi.

2. Sii pienamente presente quando svolgi le tue azioni quotidiane.

“Quando mangi mangia soltanto e quando cammini cammina soltanto” dicono i monaci buddhisti.

Può sembrare banale, ma è l’unico modo per essere presenti a se stessi in ogni piccola azione che compiamo. E quando passi da un’azione all’altra, soffermati un attimo a rifletterci su e a sottolineare questo passaggio.

3. Monitora il tempo quotidiano che trascorri nella tecnologia 

Fermati un attimo a riflettere e stila delle tabelle per stimare il tempo trascorso ogni giorno nelle tue attività. Aumenta la tua consapevolezza di come trascorri il tempo durante la giornata e la settimana, invece che sintonizzarti automaticamente sulla distrazione senza rendertene conto.

4. Dedicati alla pulizia del tuo armadio più spesso.

Liberati dagli oggetti inutilizzati, questo ti aiuterà a sentirti più padrone della tua vita e delle tue scelte, a cominciare da questa. Proverai una sensazione di benessere generale e un maggior senso di autostima.

Fai spazio intorno a te per fare poi spazio dentro di te. 

TAG: Autostima, consapevolezza, decluttering, Ordine, tecnologia, Valori
adv-876
Articoli Correlati