fbpx
adv-669
<< SPORT

Il Roland Garros e l’avanzata degli azzurri

| 4 Ottobre 2020 | SPORT

Giunti al termine della prima settimana, vediamo con entusiasmo che il Roland Garros ha regalato e continua a regalare fortissime emozioni al tennis italiano. Nonostante il freddo e le piogge continue -normalmente lo slam si gioca tra maggio e giugno- il torneo sta ospitando ogni giorno numerosissime e bellissime partite, a molte delle quali hanno preso parte anche i nostri connazionali.

Volano agli ottavi Sinner e Sonego

Jannik Sinner, astro nascente di questo sport, è per la prima volta in carriera agli ottavi di uno slam. Ha sconfitto al primo turno David Goffin, al secondo Benjamin Bonzi e al terzo Federico Coria. Non ha ancora perso un set e adesso se la vedrà con il temibile Alexander Zverev, numero 7 al mondo e giustiziere, al terzo turno, dell’italiano Marco Cecchinato.

L’altra sorpresa, anch’egli agli ottavi di finale di uno slam per la prima volta, è il torinese classe 1995 Lorenzo Sonego. Sonego, dopo un primo turno al quinto set contro Emilio Gomez, ha estromesso dal torneo l’imprevedibile Aleksandr Bublik e l’americano Taylor Fritz. Sulla sua strada c’è ora l’argentino Dies Schwartzman, reduce da una formidabile settimana a Roma e attualmente in ottima forma.

adv-95

Non basta la tenacia a Travaglia e Giustino. Troppo forti Nadal e Schwartzman

Ahche Schwartzman, come Zverev, ha sconfitto nel suo cammino un italiano, il proveniente-dalle-qualificazioni Lorenzo Giustino, che al primo turno ha dato luogo alla seconda partita più lunga mai giocata al Roland Garros, vinta al quinto set contro Corentin Moutet, numero 71 al mondo, con il punteggio di 0-6 7-6 7-6 2-6 18-16. Prima di quest’impresa non aveva mai vinto una partita in un Major.
Riusciranno i giovanissimi Sinner e Sonego a vendicare i loro connazionali?

Si ferma invece al terzo turno, e contro il Re della Terra Rossa Rafael Nadal, l’avventura parigina di Stefano Travaglia. Il marchigiano, prima di arrendersi al campione spagnolo in una partita ingiocabile, ha eliminato al primo turno Pablo Andujar e al secondo Key Nishikori, in un match combattutissimo conclusosi al quinto set.

Crolla al terzo turno anche Matteo Berrettini, che non riesce a superare il tedesco Altmaier. Male infine i veterani Seppi e Fognini, eliminati entrambi al primo turno rispettivamente da Korda e Kukushkin.

Tutti gli occhi sono adesso su Sinner e Sonego. Continueranno la scalata i nostri azzurri?

TAG: Roland Garros, Tennis
adv-360
Articoli Correlati