Un abusivo nel mio letto, un libro di Antonietta Pezzullo

0
536

Un racconto divertente che lascia nel lettore molti spunti di riflessione.

Antonietta Pezzullo è una bibliotecaria e scrittrice, autrice del libro “I neuroni alla riscossa” e “Orizzonti di Nebbia”, quest’ultima è una raccolta di poesie molto interessanti. Da alcune settimane è possibile acquistare e leggere un’altra nuova opera: “Un abusivo nel mio letto”, un romanzo divertente capace di lasciare nel lettore sorrisi e spunti di riflessione, visto che si avvicina ad una storia che si immerge nella quotidianità e realtà.

Questo romanzo narra la storia di  Lorenzo e della sua mamma. Lorenzo è un ragazzino, figlio di separati che vive con la madre e frequenta le scuole elementari. Nonostante l’impegno che presenta a scuola, Lorenzo è uno studente spesso distratto e a scuola non viene compreso, ma piuttosto rimproverato e punito. Secondo lui, la vita gli pone sempre doveri, regole e punizioni continue. A casa la madre lo assilla con mille consigli che spesso diventano rigide regole. Il rapporto con il padre non viene molto citato, ma è positivo.

Una delle domande del ragazzino è il perché i suoi genitori non possano tornare a vivere insieme. Da questo si comprende il suo rifiuto le conseguenze della separazione. Diventa insicuro, nervoso e sfoga spesso con la madre il suo nervosismo. Tutta la narrazione ruota intorno alla fatica del dover essere uno studente e un ragazzino modello. La madre infatti cerca più volte di portare Lorenzo ad essere un ragazzino educato.

L’originalità del racconto è quella di narrare l’intera storia da due punti di vista: quello della madre e quello del figlio. La voce di Lorenzo appare leggera e si contrappone al racconto che si presenta affannato e ricco di ansie per il ragazzino. La cosa che colpisce durante la lettura è l’utilizzo da parte dell’autrice di due stili molto diversi, nelle affermazioni della mamma e del figlio. Con il personaggio della madre, l’autrice pone a riflettere su diversi aspetti della scuola e sul modo di essere genitori. Si può infine dire che questo racconto si avvicini molto alla realtà, magari è basato su una storia di due personaggi reali.

Con questo articolo voglio esporre il grande talento della scrittrice Antonietta Pezzullo, la sua grande capacità di immergere i lettori in storie reali che fanno parte della nostra quotidianità. Da questo libro si possono comprendere diverse tematiche, come le responsabilità che hanno i genitori verso i figli. Consiglio a tutti di leggere questo libro e auguro ad Antonietta Pezzullo un futuro ricco di successi e soddisfazioni.

close
close

Lascia un commento!