Champions League: Una super Inter non basta al Camp Nou. Napoli zero idee. Bene la Juventus, Atalanta che beffa nel finale

113

Nel secondo turno di Champions League, solo la Juventus, tra le italiane, riesce a portare 3 punti a casa.

La squadra di Sarri batte 3-0 il Bayern Leverkoosen grazie ai gol di Higuain, Bernardeschi e Ronaldo, portandosi al primo posto del girone a pari punti con l’Atletico Madrid.

I colcioneros espugnano Mosca con le reti di Joao Felix e Thomas Partey.

L’Atalanta cade a San Siro in rimonta contro po Shakhtar Donetsk. Duvan sblocca la gara per i bergamaschi che poi subiscono la rimonta degli ucraini, che con le reti di Moraes e Solomon nel finale portano a casa la vittoria.

Nello stesso girone il Manchester City domina contro la Dinamo Zagabria, ma riesce a segnare solo due gol con Sterling e Foden.

Un Napoli spento, deludente e senza idee non và oltre lo 0-0 con il Genk.
Gli azzurri pericolosi solo in 3/4 azioni con Milik che spreca gol clamorosi anche a porta vuota.

Spettacolo all’Anfield, dove il Liverpool vince, soffrendo, contro il Salisburgo.
I reds si portano avanti di 3 reti con Mane, Robertson e Salah, per poi subire un incredibile rimonta dagli ospiti.

In gol per gli austriaci Hin Chan Hwang, Minamimo e Holland. Nel finale paga però il forcing dei campioni d’Europa che con Salah mettono la freccia e portano a casa 3 punti.

Un Inter spettacolare nel primo tempo mette sotto il Barcellona.

Lautaro Martinez sblocca la gara dopo soli 3 minuti, poi l’assedio con il Barca mai pericoloso e con l’Inter che crea almeno 7/8 palle gol nitide.

Un super Ter Stegen tiene a galla i blaugrana che nella ripresa cambiano copione e soprattutto trovano un super Suarez che prima con un destro al volo da fuori batte Handanovic.

Poi nel finale con uno stop a seguire elude mezza difesa interista e sigla il gol del definitivo 2-1.

Nell’anticipo delle 18:55 il Borussia Dortmund espugna Praga, vincendo per 2-0 grazie alla doppietta di Hakimi.

Negli altri match

È spettacolo puro quello visto a Londra nel match tra Tottenham e Bayern Monaco.

Un primo tempo equilibrato che vede gli Spurs passare in vantaggio con Son, per poi essere rimontati dai gol di Kimmich e Lewandowski.

Nella ripresa la squadra di Pochettino crolla sotto i colpi di un super Gnabry (poker) e alla doppietta di Lewandowski. Nel mezzo il rigore perfetto trasformato da Lewandowski. Al Tottenham Hotspur Stadium finisce 7-2.

La Stella Rossa invece si conferma avversario temibile e in rimonta batte l’Olympiacos per 3-1. Al gol di Ruben Semedo rispondono Vulic, Milunovic e Boakye.

Il PSG espugna Galatasaray grazie ad un gol di Mauro Icardi.
Partita noiosa e senza grandissime occasioni che viene sbloccata nella ripresa dall’argentino, che servito da Sanabria a porta vuota deve solo appoggiare la palla in rete.

Clamoroso pareggio per il Real Madrid in casa contro il Club Brugge.

Belga avanti con doppietta di Dennis, si vedono rimontare da due colpi di testa, di Sergio Ramos e di Casemiro.

Nel gruppo G il Lione espugna Lipsia grazie alle reti di Depay e Terrier. Nell’altro match 3-1 dello Zenit sul Benfica.

Show dell’Ajax al Mestalla, Ziyech, Promes e Van De Beek stendono gli spagnoli regalando il primato solitario alla squadra di Erik Ten Hag.

Anche il Chelsea trova i tre punti sul campo del Lille con i gol di Abraham e Willian, nel mezzo il gol dell’illusorio pareggio di Osimhen.

Stasera in campo l’Europa League. In campo anche Roma e Lazio.