fbpx
adv-395
<< POLITICA

Italia, imbarazzante sostenere Maduro

| 4 Febbraio 2019 | POLITICA

La questione Venezuela colloca l’Italia in un imbarazzante empasse di carattere politico. La linea di Conte è sempre più un sostegno offerto a Maduro (che infatti ha ringraziato il nostro Paese) ed un allineamento di fatto alle posizioni di Russa, Cina e Turchia. Anche perché sostenere un dittatore che ha sottomesso il proprio popolo alla fame e alla miseria, diventa incomprensibile capire i reali motivi di non riconoscere Juan Guaidó come presidente ad interim, al fine di convocare in tempi brevi nuove elezioni libere”.

Sostanzialmente è la stessa visuale della mozione sul Venezuela presentata dall’opposizione, PD, a firma dei senatori: del capogruppo Andrea Marcucci, di Matteo Renzi, di Pier Ferdinando Casini e di Alessandro Alfieri, capogruppo dem in commissione Esteri. Mozione che anche Francia, Spagna, Austria, Regno Unito e Svezia, hanno presentato per il riconoscimento del presidente ad interim Guaido’. L’Europa deve ribadire con forza che sta dalla parte della democrazia e della libertà, e l’Italia ancora con piu forza in un Paese dove vivono circa 2 milioni di connazionali.

Persino Kyriakos Mitsotakis, leader di Nuova Democrazia, principale partito di opposizione in Grecia, ha esortato il governo di Atene a riconoscere Juan Guaidò come legittimo presidente del Venezuela. Nuova Democrazia sostiene pienamente Guaidò come legittimo presidente ad interim e chiede la convocazione immediata di elezioni presidenziali in Venezuela, poi Mitsotakis su Twitter: “Spero che il primo ministro greco Alexis Tsipras, si allinei con l’Ue su questa questione e la smetta di mettere in imbarazzo il nostro paese. Dopo che diversi paesi europei hanno annunciato il riconoscimento di Guaidò.”

adv-319

Le dichiarazioni di Mitsotakis arrivano dopo che dal partito Syriza di Tsipras sono arrivate espressioni di sostegno al presidente venezuelano Nicolas Maduro. Due eurodeputati di Syriza hanno votato a Strasburgo contro la mozione che chiedeva il riconoscimento di Guaidò.

TAG: #Nazionalisti # Democrazia #Laura Boldrini, #Venezuela #Antonio Ledezma # Maduro, finanza, Forza Italia, Governo Conte, Lega - Salvini Premier, M5S, Ministero dell’Interno, PD, Silvio Berlusconi, Venezuela
adv-132
Articoli Correlati