Leonardo da Vinci: una vita ricca di scoperte ma anche di fallimenti

Considerato come l’emblema della conoscenza Leonardo da Vinci ha sempre stupito con le sue scoperte che lo hanno portato a grandi successi. Ma nella sua vita ci sono stati anche tanti fallimenti.

808

Uomo di ingegno e talento universale, Leonardo da Vinci è stato uno dei grandi sapienti dell’epoca del rinascimento. Dedicò il suo studio alla pittura, all’ingegneria e alla scienza formando molte opere e invenzioni cheancora oggi dimostrano la sua grande fama. Nel campo artistico compose molte opere tra cui la Gioconda, conservata al museo del Louvre a Parigi, che lascia molti misteri irrisolti sul suo significato. Con quest’ opera il grande Leonardo rappresenta in qualche modo la specie umana che  acquisisce  un valore universale. Con quest’opera leonardo non si mostra soltanto come pittore e artista, ma anche come ricercatore e poeta perché si mostra interessato nella ricerca dell’anima, cosa che i suoi predecessori mostrarono in modo diverso. Oltre a quest’opera abbiamo la Dama con l’ermellino, la vergine delle rocce e l’ultima cena. Quest’ultima molto conosciuta lo risollevò da problemi economici, ma rappresentò anche un fallimento. Nel creare questo affresco Leonardo operò la tecnica della tempera e olio, che gli consentì di rendere l’opera immersa negli effetti di luce e trasparenza. Ma verso il termine di quest’opera lo stesso Leonardo si accorse che l’affresco stava subendo le prime perdite di colore, inoltre dopo qualche giorno si mostrarono anche delle crepe. Questo dato lo portò ad una grande sconsolazione tanto che Leonardo partì per dimenticare questo evento. Ma un altro insuccesso si manifestò nel progetto del volo. Leonardo era molto affascinato dal volo ed era convinto di riuscire a creare una macchina utilizzata dall’uomo per il volo. Questa curiosità venne ritrovata in alcuni suoi manoscritti che testimoniano il suo grande interesse verso la resistenza dell’aria e i suoi moti. Purtroppo non riuscì ad arrivare ad una soluzione stabile , ma nonostante ci ha lasciato oggi diversi manoscritti che espongono grandi invenzioni.