fbpx
adv-307
<< POLITICA

Il Cdm dichiara lo stato di emergenza: stanziati 2 milioni di euro

| 28 Novembre 2022 | POLITICA

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per la Protezione civile, ha dichiarato lo stato di emergenza per Ischia al quale farà seguito l’ordinanza del capo della Protezione civile, e ha disposto un primo stanziamento di 2 milioni di euro. Lo stato di emergenza disposto per l’isola di Ischia durerà un anno. La conferma ufficiale è arrivata dal ministro per il Sud, Nello Musumeci che ha la delega alla Protezione al termine del Consiglio dei ministri straordinario convocato dopo la frana di Casamicciola.

Il Cdm si è svolto questa mattina, ed è durato un’ora. Simonetta Calcaterra è stata nominata commissaria per la gestione dell’emergenza. Il ministro Musumeci ha riferito che il premier Giorgia Meloni ha espresso l’intenzione di andare a Ischia prima possibile. Sui tempi di una visita ha aggiunto: “Andarci adesso sarebbe solo una passerella”.

Per quanto riguarda i fondi, Musumeci ha spiegato che al primo stanziamento di 2 milioni di euro, ne seguiranno “altri non appena avremo una ricognizione dei danni e delle esigenze immediate. Diverso il ragionamento sul piano di ricostruzione che riguarderà strutture pubbliche e private”.

adv-319

Infine ha detto che “per il governo l’emergenza deve essere superata, in questo senso si è dato incarico al ministero per la Protezione civile a dare vita a un gruppo di lavoro fra ministeri interessati per mitigare il rischio di frane e alluvioni legate al dissesto idrogeologico”.

Entro l’anno sarà approvato il ‘Piano nazionale di adattamento al cambiamento climatico’ (avviato nel 2016), si legge nel comunicato di Palazzo Chigi al termine del Consiglio dei ministri. Inoltre “l’ordinanza della protezione civile che seguirà alla dichiarazione dello stato di emergenza conterrà anche la proroga degli adempimenti fiscali e contributivi fino a dicembre 2022, per i residenti a Ischia e per gli operatori economici dell’isola, mentre la proroga per il 2023 sarà disposta con norma di legge”.

Aprendo il Consiglio dei ministri straordinario su Ischia, secondo quanto si apprende, il premier Giorgia Meloni ha rinnovato la sua vicinanza e solidarietà a tutte le persone coinvolte nella frana di ieri a Casamicciola, dagli sfollati ai sindaci e ha espresso profonda gratitudine per l’impegno di chi ha prestato soccorso e assistenza fin da ieri. In particolare ha voluto sottolineare l’impegno dei vigili del fuoco in campo sull’isola per le ricerche. Al Consiglio hanno partecipato numerosi ministri.

“Il territorio – si legge nello schema di delibera – è stato interessato da eventi alluvionali e franosi di eccezionale intensità che hanno determinato una grave situazione di pericolo per l’incolumità delle persone, causando vittime, dispersi, l’allagamento e l’isolamento di diverse località e l’evacuazione di numerose famiglie dalle loro abitazioni, con ricerche e soccorsi attivati sin dal verificarsi dell’evento, che risultano tuttora in corso. In particolare, i suddetti eventi meteorologici hanno provocato movimenti franosi, esondazioni, allagamenti, danneggiamenti alle infrastrutture viarie ai manufatti stradali e ad edifici pubblici e privati, nonché danni alla rete dei servizi essenziali di rilevante entità e diffusione e la cui compiuta ricognizione è in corso”. Proseguendo nella lettura nella nota, si trova poi questo passaggio: “Questo Dipartimento ritiene che la suddetta Regione Campania possa fare fronte alle esigenze più immediate con la somma di euro 2.000.000,00”.

Il ministro Piantedosi, già nelle primissime ore nella sede dei Vigili del Fuoco, non ha nascosto le difficoltà nelle operazioni di soccorso a causa del maltempo. Il Capo dello Stato Mattarella ha telefonato al sindaco della città metropolitana di Napoli Manfredi per esprimere la propria vicinanza alle popolazioni colpite dalla frana, la riconoscenza ai soccorritori e per sincerarsi sull’andamento delle operazioni.

Il presidente del consiglio Giorgia Meloni si è recato nella sede della Protezione civile per seguire l’attività di aiuto, avere tutti gli aggiornamenti e restare in contatto con le sedi operative. Ha rinnovato la gratitudine dell’esecutivo alle istituzioni che si sono mobilitate in tempi rapidissimi. E ha assicurato come il governo sia pronto a fare quel che serve, con i ministri tutti allertati.

TAG: consiglio dei ministri, Governo Meloni, Ischia, manovra
adv-66
Articoli Correlati