fbpx
adv-884
<< POLITICA

Ministro Piantedosi: “Accoglienza ha un limite. Serve nuova politica europea”

| 17 Novembre 2022 | POLITICA

Il governo sta lavorando sulla stretta contro l’immigrazione promessa da Giorgia Meloni. Il Viminale sta valutando di applicare alle Ong che operano nel Mediterraneo una sanzione amministrativa che consentirebbe anche la confisca delle imbarcazioni.

Mentre la crisi diplomatica con la Francia sembra rientrata, l’esecutivo è pronto a un’offensiva in Europa sul tema. Oggi a livello internazionale ci sono stati diversi incontri: l’Ue, da quanto è trapelato, lavora a un documento ad hoc. Intanto il ministro dell’Interno Piantedosi ha riferito in Aula al Senato con un’informativa sulla gestione dei flussi migratori e, in particolare, sui recenti interventi di assetti navali di organizzazioni non governative nel Mediterraneo centrale.

“Accoglienza ha un limite. Serve nuova politica europea”, ha detto. Cei: chiusura verso migranti inefficace e non dignitosa. Le Pen si schiera con Meloni e critica Macron. L’Ue si dice pronta ad aiutare l’Italia. Il premier italiano: “Molto meglio collaborare che discutere”.

adv-336

Élisabeth Borne, parlando della questione migratoria in Senato, ha sottolineato la necessità di agire sulla “prevenzione delle partenze irregolari in provenienza dall’Africa del nord”. La premier francese, durante il suo intervento, ha detto che tutto ciò deve passare per “un rafforzamento delle capacità marittime del Paese di partenza e una più grande efficacia collettiva in materia di rimpatrio dei migranti in situazione irregolare”.

TAG: Francia, Matteo Piantedosi, migranti, Ong, UE
adv-70
Articoli Correlati